La Merkel dichiara: “Via dall’Euro chi non rispetta gli accordi”

Affrontando i temi della crisi economica globale, il Cancelliere tedesco Angela Merkel ha rilasciato alcune dichiarazioni al Parlamento Tedesco che sicuramente faranno discutere. “Nel futuro abbiamo bisogno di aggiungere nel trattato la possibilità, come ultima risorsa, di espellere un paese dalla zona dell’euro che per un lungo periodo di tempo non abbia rispettato i criteri richiesti”. Dunque la Merkel si trova d’accordo con il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, che inoltre, per inasprire le pene contro queste nazioni, propone di escludere un paese non concedendogli il diritto di voto nelle istituzioni comunitarie.

[ad]

Ma l’attuale problema, quello che pressa di più la Comunità Europea, è quello della Grecia. La Merkel ha fatto sapere che le sue parole non erano solo dirette alla nazione ellenica, anche se è evidente che i problemi economici del paese greco sono sotto gli occhi di tutti. Però la Merkel boccia l’idea di aiutare economicamente la Grecia, in quanto questo non sarebbe “la risposta giusta, perchè il problema va risolto alla radice”. Dunque aiuti si, ma non beneficenza!

Di parere opposto alla Merkel, sull’affare Grecia, è il governatore di Bankitalia e presidente del Financial Stability Board, Mario Draghi. Draghi sostiene che “la situazione della Grecia è una crisi di bilancio e su una crisi di bilancio si interviene con un impegno diretto e immediato. Solo così i mercati ridurranno immediatamente gli spread. In questa fase questo è il piano da attuare”. Inoltre il governatore di Bankitalia auspica l’apertura di un fondo “d’emergenza”, da parte del Fondo monetario europeo, che possa dare liquidità in particolari occasioni, come servirebbe in questo caso alla Grecia.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *