La nuova Virgin Media O2 è “ pronta per il fuoco ” sull’attuale BT


Il capo della nuova Virgin Media O2 ha promesso di competere con BT per i clienti da banda larga a 5G dopo aver completato la più grande transazione di telecomunicazioni nella storia del Regno Unito.

“Combatteremo per loro”, Lutz Schüler Nomina dell’amministratore delegato Il nome della società di telefonia mobile e via cavo combinata si riferisce all’attuale società britannica e alla sua divisione mobile EE. “Siamo pronti a sparare. Stiamo combattendo duramente”.

Virgin Media O2, completato Consolidato per 31 miliardi di sterline Martedì, la società aveva 47 milioni di clienti e un fatturato consolidato di 11 miliardi di sterline. Schuler ha affermato che la società ampliata dovrebbe crescere attirando più clienti che acquistano pacchetti di prodotti a banda larga, mobili e TV. Ha detto: “Questo è l’intero contenuto della fusione”.

Questa transazione ha anche aperto le porte al ripensamento della sua strategia di rete: mentre Virgin Media si espande in nuove aree, tenterà per la prima volta di vendere all’ingrosso la sua rete cablata ad altre società.Vuole anche Ripianificazione Presenta gli investitori infrastrutturali per fornire fondi per la costruzione.

Virgin Media O2 sta già negoziando con potenziali investitori e partner commerciali il finanziamento del progetto, che potrebbe aumentare l’impronta della fibra da 7 a 8 milioni di famiglie.

Secondo persone che hanno familiarità con la questione, il gruppo ha negoziato con Sky e Vodafone, gestito dall’ex dirigente di Virgin Media Dana Strong. Vodafone ha detto la scorsa settimana che stava discutendo di problemi di investimento in rete con BT e altre parti, ma ha rifiutato di commentare. Sky ha rifiutato di commentare.

Schuler ha detto: “Se vuoi investire più soldi sulla rete, allora vuoi avere dei partner”. Ha aggiunto: “Ci sono molti soldi alla ricerca di investimenti in infrastrutture”.

Lutz Schüler: “Se vuoi investire più soldi su Internet, allora vuoi avere un partner su di esso” © Bloomberg

Questo è un momento senza precedenti per gli investimenti di British Telecom.

Il mese scorso British Telecom ha dichiarato di essere alla ricerca di partner per aiutare a finanziare il lancio della fibra Altri 5 milioni di case Nell’ambito della sua strategia per aggiornare 25 milioni di case a una rete più veloce entro il 2025. Anche dozzine di piccoli operatori in fibra ottica si sono riversati in alcune parti del paese e BT è stata riluttante ad aprire la sua rete via cavo ad altre società e Virgin Media deve ancora raggiungere un accordo.

Virgin Media O2 (che sarà di proprietà congiunta di Liberty Global e Spain Telefónica) si è impegnata a spendere 10 miliardi di sterline nei prossimi cinque anni per rafforzare le sue reti 5G e in fibra ottica ed espandersi a servizi più digitali come e-healthcare e videogiochi.

Questa transazione è l’ultimo esempio di integrazione interna di BT negli ultimi anni, iniziata con BT Acquisizione di 12,5 miliardi di sterline Ha vinto l’EE Award nel 2015, seguito da Comcast ha acquistato per 30 miliardi di sterline L’attività di Sky copre Regno Unito, Germania e Italia nel 2018.

O2 è la più grande rete mobile del Regno Unito (in termini di numero di clienti) ed è in difficoltà da dieci anni.

Per la prima volta Telefónica ha negoziato una vendita con il suo ex proprietario, BT, ma O2 è stata ignorata da EE. Ha quindi accettato di fondere l’attività con Three, ma la transazione è stata bloccata dalle autorità di regolamentazione della concorrenza. L’O2 è stato successivamente offerto a società di private equity, ma la sua valutazione è stata ritenuta troppo alta e in seguito è stata interrotta dal referendum sulla Brexit.

Piano rosa L’anno scorso, Liberty Global ha spinto a rimodellare il suo impero europeo dei cavi e ha raggiunto una fusione con O2, che contribuirà a ridurre il debito di Telefónica.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *