La tempesta tropicale Elsa scavalca Key West e prende di mira la costa del Golfo della Florida Reuters


5/5

© Reuters. Il 5 luglio 2021, vicino a Little Havana a Miami, Florida, USA, un uomo cammina con un ombrello davanti alla tempesta tropicale Elsa. REUTERS/Shannon Stapleton

2/5

(Reuters)-Tropical Storm Elsa si sposterà a nord sulle Florida Keys fino alla costa occidentale dello stato martedì.Si prevede che atterra vicino alla forza di un uragano dopo le forti piogge su Cuba mercoledì mattina.

Il National Hurricane Center (NHC) ha dichiarato in un rapporto di consultazione di martedì che l’Elsa Center si trova a circa 65 miglia a ovest-nordovest di Key West e si sta muovendo a una velocità di circa 10 mph (17 km/h). la velocità massima continua del vento è di circa 60 mph (95 km/h).

Martedì mattina, forti venti e forti piogge hanno colpito Key West, causando l’allagamento delle strade, anche se il centro della tempesta è ancora in mare.

Le osservazioni dell’uragano hanno avuto effetto da Egmont Key nell’area di Tampa Bay fino al fiume Stan Hatch, a circa 180 miglia a nord della costa del Golfo.

“Si prevede che si rafforzerà lentamente stanotte ed Elsa potrebbe essere vicina all’intensità dell’uragano prima di atterrare in Florida”, ha detto un meteorologo a Miami.

Dopo essere atterrato lungo la costa del Golfo della Florida mercoledì mattina, la tempesta dovrebbe passare da nord-nord-est attraverso gli Stati Uniti sudorientali entro giovedì, portando 2-4 pollici di pioggia sulla penisola della Florida.

L’arrivo di vento e pioggia ad alta intensità di tempesta tropicale potrebbe ostacolare i lavori di ricerca e soccorso al crollo di un condominio a Surfside, in Florida, vicino a Miami.Il personale ha setacciato le macerie per 12 giorni, sperando di trovare sopravvissuti. Il sindaco di Miami-Dade Daniella Levine Cava (Daniella Levine Cava) ha dichiarato che a partire da martedì mattina 32 persone sono state confermate morte e 113 persone risultano ancora disperse.

Il National Hurricane Center ha affermato che martedì potrebbe verificarsi un tornado in Florida e mercoledì potrebbe verificarsi un tornado nel nord della Florida, nel sud-est della Georgia e nei paesi bassi della Carolina del Sud.

Cuba idratazione

Martedì, i cubani hanno tirato un sospiro di sollievo perché la furia di Elsa in tutto il paese non sembrava causare molti danni, mentre in realtà aiutava a ricostituire il serbatoio.

La tempesta ha lasciato le isole a est della capitale L’Avana Quando mi sono svegliato dopo una notte di pioggia, il cielo era coperto, ma non ci sono stati gravi allagamenti o danni. Dopo che le autorità hanno revocato l’allerta per la tempesta tropicale, i cubani sono tornati in strada, anche se le piogge continueranno in alcune parti del paese.

Susana Perez, un’insegnante in pensione di 68 anni, ha dichiarato: “La cosa migliore è che Elsa non ha causato molte perdite, perché la nostra situazione qui è molto complicata, il virus e l’attuale uragano”. carenze, ha detto l’insegnante in pensione Susana Perez (Susana Perez). nazione.

La scorsa settimana, Elsa ha brevemente intensificato il primo uragano della stagione, causando almeno tre morti e danni alle infrastrutture e all’agricoltura nell’isola caraibica a est di Cuba.

Secondo i funzionari del governo, le stime preliminari dei danni sono di oltre 12 milioni di dollari a Santa Lucia e di oltre 5,3 milioni di dollari in Giamaica.

Secondo i resoconti ufficiali dei media, lunedì sera il governatore di Cuba ha dichiarato in videoconferenza che Elsa si è dimostrata nettamente positiva nella parte centrale e orientale dell’isola, contribuendo a ricostituire il serbatoio e causando pochi danni alle infrastrutture.

Cuba de Beth ha scritto: “A causa di Elsa, le riserve del paese potrebbero accumulare circa 400 milioni di metri cubi d’acqua, il che consentirà alle riserve del paese di raggiungere il 66% della capacità totale dopo il deflusso in montagna”.

I governatori hanno affermato che l’impatto sulla parte occidentale del Paese deve ancora essere valutato.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *