La variante Delta ha cambiato il metodo di calcolo per la riapertura definitiva


La porta si chiude a malapena dietro Matt Hancock Il suo successore, Sajid Javid, iniziò a cambiare tono prima della rimozione delle restanti restrizioni del blocco britannico. Il 19 luglio è ancora la “data obiettivo” per la riapertura definitiva posticipata al 21 giugno, il nuovo ministro della Salute Dillo ai membri del Congresso questa settimanaQuesto sarà “l’inizio di un nuovo entusiasmante viaggio nel nostro Paese”. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha insistito sul fatto che la data è la “fine”. Tuttavia, nonostante tutto il successo degli sforzi di vaccinazione, la sorprendente diffusione delle varianti Delta è motivo di cautela.

Parte dello scopo del linguaggio rialzista è quello di placare i banchieri conservatori che sono stati sconvolti da quando il “quarto passo” del piano di allentamento del governo è stato rinviato di quattro settimane. Javid ha lasciato spazio di manovra, dicendo solo che la fase finale sarebbe “iniziata” il 19 luglio. Non ha specificato se tutte le restrizioni saranno revocate o quali saranno revocate. Tuttavia, il discorso di Westminster è che Johnson sta spingendo per una piena riapertura, supponendo che la vaccinazione fornisca un’efficace immunità di gregge. La caduta di Hancock ha eliminato la voce cauta.

Il governo è desideroso di passare da un approccio basato sulle restrizioni all’utilizzo del coronavirus come un modo per gestire le minacce, proprio come l’influenza annuale. Vi sono prove crescenti che la vaccinazione ha rotto il legame tra infezione, morte e ricovero in ospedale.Media di 7 giorni di casi confermati giornalieri di coronavirus Raggiunto 19.296 di mercoledì.ma Ammissione Era circa un decimo di quello che era quando il tasso di infezione è salito a questo livello nel dicembre dello scorso anno.

Tuttavia, la variante super contagiosa del Delta deve influenzare i calcoli del governo. Anche se il tasso di mortalità è notevolmente ridotto, vivere con un virus che è stato soppresso a un livello molto basso, come ora spera il governo, è diverso da un virus dilagante. Il governo ha fissato l’obiettivo di fornire a ogni adulto la prima vaccinazione dalla fine del mese al 19 luglio; il 62,3% degli adulti britannici è stato accoltellato due volte e si prevede che raggiungerà circa il 70% per allora. Questo lascerà comunque un bacino considerevole in cui l’infezione può diffondersi. Sebbene i vaccini forniscano una forte protezione contro l’ospedalizzazione, non possono prevenire tutte le malattie.

Se lasciati incontrollati, i casi in aumento possono causare un assenteismo diffuso, ben oltre una tipica stagione influenzale, per ostacolare la ripresa e ritardare il tempo necessario all’economia per tornare ai livelli pre-epidemia. L’aumento dei ricoveri ospedalieri potrebbe ancora mettere in difficoltà il SSN, portando a un già enorme arretrato di assistenza sanitaria.

L’approccio del governo ha tre priorità. Dovrebbe ancora essere guidato dai dati e dalla sua interpretazione in rapida evoluzione, non dal dogma. Al momento non vi è alcun motivo per reintegrare le restrizioni che sono state revocate.Tuttavia, alcune garanzie e linee guida esistenti potrebbero dover essere mantenute dopo il 19 luglio, perché Il governo sta esplorando.

In secondo luogo, se le forniture lo consentono, i funzionari sanitari devono accelerare i tassi di vaccinazione, colmare il divario tra le dosi e iniziare a prendere di mira i bambini tra i 12 ei 18 anni, come hanno già fatto gli Stati Uniti.Il governo dovrebbe anche prima delle vacanze estive Isolamento sostitutivo Quando un caso positivo viene trovato attraverso i test di contatto giornalieri, l’intera scuola “bolla”, come è stata sperimentata con successo in alcune aree. Ciò non aumenta necessariamente il rischio, ma può impedire a molti studenti di perdere inutilmente altre scuole.

Il lavoro di vaccinazione è stato un grande successo nel trattamento del virus nel Regno Unito. Il governo potrebbe aver bisogno di lasciarlo andare per un po’ prima che le restrizioni del blocco finale vengano revocate.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *