Lactalis acquista ancora: sale al 29% di Parmalat

Un altro passo in avanti per la francese Lactalis, che acquista maggiore peso in Parmalat. Infatti i fondi esteri, soci di Parmalat, e la società francese, hanno concluso ieri un accordo che prevede la cessione di tutte le quote al gruppo Lactalis, ad un prezzo di 2.8 euro ad azione. Il totale di questa operazione ammonta a 744 milioni di euro circa, Lactalis adesso con l’acquisto di questo 15.3% di quote, arriva al 29% di quote controllate direttamente o indirettamente. La quota sfiora la soglia del 30%, soglia che richiederebbe a Lactalis una OPA obbligatoria. Ecco la nota con cui la società francese ha confermato l’acquisizione di queste quote. “Lactalis ha raggiunto l’accordo nelle prime ore di oggi con i fondi Zenit Asset Management, Skagen As e Mackenzie Financial Corporation per l’acquisto di tutte le azioni ordinarie in loro possesso, pari al 15,3% del capitale, ad un prezzo di 2,8 euro per azione. L’accordo verrà eseguito in data odierna nei più brevi tempi tecnici necessari e l’esecuzione potrà avvenire mediante acquisti effettuati direttamente dal gruppo Lactalis, e, in alternativa, nell’ambito di contratti di equity swap”. Lunedi il titolo di Parmalat era stato sospeso in Borsa per alcuni minuti, dato che la Consob aveva chiesto chiarimenti a Lactalis sull’operazione in atto. Il titolo poi era stato ripristinato ed aveva chiuso con una flessione del 7%.

Pietro Gugliotta

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *