L’Australia vanta “grande vittoria” nel suo primo accordo commerciale post-Brexit Reuters


© Reuters. Immagine del file: il 14 giugno 2021, il primo ministro britannico Boris Johnson ha incontrato il primo ministro australiano Scott Morrison a Downing Street, Londra, Regno Unito.Reuters/Henry Nichols

Colin Parkham

CANBERRA (Reuters)-Il ministro del commercio australiano Dan Turhan ha dichiarato martedì che il Regno Unito e l’Australia hanno raggiunto un accordo commerciale dopo che i colloqui tra i due primi ministri hanno risolto questioni in sospeso.

L’accordo sarà il primo accordo commerciale della Gran Bretagna dalla Brexit, mentre Londra cerca di espandere i legami commerciali e diplomatici nella regione indo-pacifica.

Il primo ministro australiano Scott Morrison e il suo primo ministro britannico Boris Johnson hanno superato i punti critici nei colloqui dopo l’incontro del Gruppo dei Sette nel Regno Unito nel fine settimana, a cui Morrison ha partecipato come ospite.

Tehan ha dichiarato in una nota: “I due primi ministri hanno tenuto un incontro attivo a Londra durante la notte e hanno risolto questioni in sospeso relative all’accordo commerciale”.

Il Regno Unito è l’ottavo partner commerciale dell’Australia, con un volume di scambi bilaterali di 26,9 miliardi di dollari australiani (20,7 miliardi di dollari USA). Prima che il Regno Unito entrasse a far parte dell’allora Mercato comune europeo nel 1973, il Regno Unito era il mercato commerciale più redditizio dell’Australia.

Tehan ha detto che un annuncio ufficiale sarà fatto più tardi martedì.

La transazione sarà seguita da vicino dagli agricoltori britannici, preoccupati che se la transazione rimuovesse le tariffe su agnello e manzo importati dall’Australia, potrebbero essere costretti a chiudere l’attività.

Il ministro del commercio australiano David Littleproud ha rifiutato di fornire dettagli specifici, ma ha affermato che gli agricoltori australiani trarrebbero vantaggio dall’accordo.

“In generale, questa sarà una grande vittoria per l’agricoltura australiana”, ha detto Littleproud a 4BC Radio

Sebbene i dettagli non siano ancora stati resi noti, alcune stime ufficiali dicono che nel lungo periodo l’accordo potrebbe aumentare la produzione economica del Regno Unito di 500 milioni di sterline (705,7 milioni di dollari USA).

Tuttavia, per l’Australia, gli analisti mettono in dubbio l’importanza di un’economia che si è concentrata sull’Asia.

Ben Willings, docente di politica e relazioni internazionali alla Monash University, ha dichiarato: “Questo accordo di libero scambio è più un significato simbolico che un beneficio materiale immediato e tangibile”.

(1 USD = 0,7086 GBP)

(1$ = 1.2970 dollari australiani)

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *