Le applicazioni social sono la prossima grande tendenza nella crittografia Autore: Cointelegraph


Le applicazioni social sono la prossima grande tendenza nella crittografia

I disordini della scorsa settimana Il mercato delle criptovalute scende del 30% La successiva rapida ripresa ha portato molte persone a chiedersi cosa sarebbe successo dopo. Tralasciando il cerchio delle criptovalute, la discussione sull’importanza di creare applicazioni affidabili e ampiamente disponibili è più forte che mai. Quando la partecipazione è maggiore delle congetture, la crittografia non sarà più vista come un casinò ai margini di Internet.

Uno sviluppo interessante che abbiamo visto è che la conversazione sul futuro del Web 3.0 è ancora in corso sulla piattaforma Web 2.0 centralizzata. Ovviamente, il campo delle applicazioni sociali richiede principi e processi nativi di crittografia. L’aggiunta di privacy e sicurezza al livello di comunicazione e interazione con la comunità garantirà che inizi finalmente la transizione dal potere centralizzato al potenziamento degli individui e delle comunità.

Simone Pop È il leader della comunità di Status, un’applicazione di messaggistica sicura, portafoglio crittografato e browser Web 3.0. In precedenza ha co-fondato il Bounties Network ed è un amministratore attivo dell’ecosistema dedicato ai programmi di partecipazione della comunità, ai programmi di istruzione e all’uso pratico della criptovaluta. Il suo compito è espandere l’accesso alle applicazioni decentralizzate e alle dinamiche crittografate per tutti e potenziare gli individui e le comunità attraverso la token economy.

Continua a leggere Coin Telegram

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *