Le autorità del Myanmar avviano un nuovo caso di corruzione contro Aung San Suu Kyi Reuters


© Reuters. Foto del file: il consigliere di Stato del Myanmar Aung San Suu Kyi ha partecipato al 22° vertice ASEAN Plus Three tenutosi a Bangkok, in Thailandia, il 4 novembre 2019.REUTERS/Chalinee Thirasupa/File Photo

(Reuters)-I media statali hanno riferito giovedì che le autorità del Myanmar hanno avviato un nuovo caso di corruzione contro la leader deposta Aung San Suu Kyi, accusandola di abusare del suo potere e di accettare tangenti.Il suo principale avvocato ha definito queste accuse “ridicole”.

Questi casi sono l’ultimo di una serie di casi contro la leader 75enne democraticamente eletta Aung San Suu Kyi, che è stata rovesciata nel colpo di stato del 1 febbraio, gettando il Myanmar nel caos.Ci sono state proteste, scioperi e disordini. . 37 soldati sono stati uccisi giovedì.

I media militari controllati dal governo hanno citato la Commissione anticorruzione secondo cui il nuovo caso contro Aung San Suu Kyi era legato all’abuso di terra da parte dell’ente benefico Du Qin Ji Foundation, da lei presieduto, e che ha accettato illegalmente 600.000 dollari USA e 11,4 chilogrammi d’oro.

“È stata condannata per aver usato il suo grado per corruzione. Pertanto, è stata accusata ai sensi dell’articolo 55 della legge anticorruzione”, ha affermato Myanmar Global Shin Kong, portavoce del governo militare.

La violazione di questa legge è punita con la reclusione fino a 15 anni.

Il capo avvocato di Aung San Suu Kyi ha affermato che, per quanto ne sa, l’indagine sulla corruzione è ancora in corso e non è stata condotta in alcun tribunale.

Ha descritto queste accuse come “ridicole”.

“Può essere imperfetta, ma l’avidità personale e la corruzione non sono le sue caratteristiche. Coloro che l’accusano di avidità e corruzione stanno sputando in cielo”, ha detto Chin Maung Cho in un messaggio a Reuters.

La Fondazione Daw Khin Kyi è stata istituita in nome della defunta madre di Aung San Suu Kyi per aiutare il Myanmar, uno dei paesi più poveri dell’Asia, a sviluppare l’istruzione, la salute e il benessere.

I casi che Aung San Suu Kyi ha dovuto affrontare includono violazioni dell’accordo sul coronavirus e possesso illegale di radio walkie-talkie durante la campagna, nonché violazioni dell’Official Secrets Act. I suoi sostenitori affermano che questi casi sono motivati ​​politicamente.

L’esercito ha dichiarato di aver preso il potere con la forza perché il partito di Aung San Suu Kyi ha barato alle elezioni di novembre, ma la precedente commissione elettorale e gli osservatori internazionali hanno respinto l’accusa.

Attacco di guerriglia

Gli sforzi diplomatici per sbarazzarsi della crisi in Myanmar non hanno ancora dato i loro frutti.Il ministro degli Esteri giapponese Toshimitsu Motegi ha recentemente sollecitato l’attuazione del consenso in cinque punti raggiunto dai leader del sud-est asiatico ad aprile con il dialogo multilaterale e la conclusione al centro.violenza

Le Nazioni Unite, i paesi occidentali e la Cina sostengono tutti gli sforzi per mediare la crisi nel sud-est asiatico, ma il governo militare ha fatto orecchie da mercante e ha propagandato i progressi del proprio piano in cinque fasi per ottenere nuove elezioni.

Ma l’esercito non è riuscito a stabilire il controllo, la pace e la resistenza violenta hanno paralizzato l’economia, e gli attacchi della guerriglia alle forze di sicurezza delle frontiere sono stati accolti con artiglieria e attacchi aerei, anche in aree civili.

I combattimenti tra i militari e le nuove Forze di difesa popolare sono state feroci: una delle forze di difesa ha dichiarato giovedì di aver ucciso 17 soldati governativi in ​​una battaglia con lo Stato di Chin, che confina con l’India.

D’altra parte, la Chin State Defense Force ha dichiarato sulla sua pagina Facebook (NASDAQ:) che i suoi combattenti hanno ucciso anche 10 soldati vicino ad Haqa e ha chiesto al governo militare di rilasciare tutti i detenuti nello stato di Chin. opposizione più forte.

Il sito web di notizie Irrawaddy ha citato i residenti che hanno affermato che nell’area di Sagaing, la milizia ha teso un’imboscata a cinque veicoli militari e ha ucciso 10 soldati.

Reuters non è stata in grado di verificare in modo indipendente queste affermazioni e un portavoce militare non ha risposto alle chiamate in cerca di commenti. La MRTV statale non ha menzionato questi eventi nel suo telegiornale notturno.

Secondo le Nazioni Unite, i combattimenti nel nord-est e nel nord-ovest del Myanmar hanno costretto alla fuga più di 100.000 persone, alcune delle quali negli stati indiani di Mizoram, Manipur e Nagaland, temendo che i combattenti per la democrazia potessero unirsi ai profughi. Gradi.

Inoltre, giovedì, un aereo militare si è schiantato vicino a Mandalay, la seconda città più grande del Myanmar: i vigili del fuoco della città hanno detto che 12 persone sono state uccise. Non vi è alcuna indicazione diretta che l’incidente sia correlato alla crisi.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *