Le preoccupazioni per le varianti Delta hanno esacerbato la svendita delle azioni globali


La minaccia della variante Delta del Covid-19 ha colpito i mercati asiatici martedì dopo che i mercati azionari statunitensi ed europei hanno subito un brusco calo a causa dei timori che il nuovo focolaio di virus colpisse la crescita economica globale.

Questo Svendita di azioni Con la rapida diffusione del ceppo del virus Delta, la mutazione altamente contagiosa del virus ha concluso i mesi di continua ascesa nel mercato internazionale. Spazzato il mondo Nelle ultime settimane, le economie in costante ripresa sono in svantaggio.

L’indice di riferimento Topix del Giappone è sceso dell’1,1%, mentre l’S&P/ASX 200 dell’Australia e il Kospi della Corea del Sud sono entrambi scesi dello 0,4%. L’indice Hang Seng di Hong Kong è rimasto piatto, mentre l’indice CSI 300 della Cina è aumentato dello 0,3%.

Durante la notte, l’indice Standard & Poor’s 500 di Wall Street ha chiuso in ribasso dell’1,6% e l’indice Nasdaq Composite, incentrato sulla tecnologia, è sceso dell’1,1%. L’indice London FTSE 100 è sceso del 2,3%, così come l’indice Stoxx Europe 600.

Martedì, i future sull’indice Standard & Poor’s 500 e sull’indice FTSE 100 sono aumentati dello 0,5% nel commercio asiatico.

Tai Hui, chief strategist del mercato asiatico presso JPMorgan Chase Asset Management, ha dichiarato: “Gli investitori sono preoccupati che la nuova epidemia possa ostacolare il ritmo della riapertura economica”. Un’importante pietra di paragone per la strategia di normalizzazione delle attività”.

Nel mercato valutario, la sterlina è rimasta stabile a $ 1,3679 dopo essere scesa dello 0,7% nel precedente giorno di negoziazione, al livello più basso dall’inizio di febbraio.

Proprio quando l’epidemia di Covid-19 è tornata improvvisamente, la valuta britannica ha subito un duro colpo. Rimozione del governo L’ultima restrizione per contenere il virus. Lunedì, i Centri statunitensi per il controllo delle malattie hanno posto il Regno Unito al più alto livello di avvertenze sui viaggi Covid, esortando gli americani a non visitare il Regno Unito in occasione della “Giornata della libertà”.

Nel mercato obbligazionario, mentre gli investitori continuano a cercare la sicurezza dei titoli di stato, il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni si è stabilizzato intorno all’1,2%, leggermente al di sopra del livello più basso degli ultimi sei mesi. Con l’aumento dei prezzi delle obbligazioni, i rendimenti diminuiscono.

I prezzi del petrolio sono aumentati dopo il calo iniziale di lunedì OPEC + decisione nazionale Entro il prossimo anno, la produzione aumenterà di 400.000 barili al giorno ogni mese.

Martedì il greggio di riferimento internazionale Brent è salito dello 0,4% a 68,91 dollari USA al barile, mentre il greggio West Texas Intermediate è aumentato dello 0,5% a 66,91 dollari USA al barile.

Mercati non coperti, finanze e opinioni forti

Robert Armstrong ha analizzato le tendenze di mercato più importanti e ha discusso di come le persone migliori di Wall Street rispondono a queste tendenze.registrato Qui Invia la newsletter direttamente alla tua casella di posta ogni giorno lavorativo



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *