Le vendite trimestrali di auto Ford negli Stati Uniti aumentano a causa della forte domanda di SUV e veicoli elettrici Reuters


© Reuters. Foto del file: il logo Ford è apparso al North American International Auto Show di Detroit, Michigan, USA il 15 gennaio 2019. REUTERS/Brendan McDermid

(Reuters)- La seconda casa automobilistica statunitense ha dichiarato venerdì che le vendite di auto statunitensi di Ford Motor (NYSE:) Co nel secondo trimestre sono aumentate del 9,6% a 475.327 unità, grazie alle vendite di SUV e veicoli elettrici di giugno. Forte domanda di auto.

La società ha annunciato un aumento del 117% delle vendite di veicoli elettrici e ibridi statunitensi a giugno. Le vendite di SUV a marchio Ford sono aumentate del 37% a giugno, mentre le vendite di SUV Lincoln sono aumentate del 23,3%.

Ford ha venduto 12.975 SUV Mustang Mach-E nei primi sei mesi di quest’anno. La società si sta preparando a lanciare una versione elettrica del suo pickup F-150 più venduto nel 2022.

Poiché i consumatori scelgono il trasporto personale durante la pandemia di COVID-19, le case automobilistiche statunitensi stanno beneficiando della forte domanda. Anche i bassi tassi di interesse e le misure di stimolo del governo contribuiscono a incrementare le vendite.

Tuttavia, a causa della carenza globale di semiconduttori, l’offerta è limitata.

Ford ha dichiarato in una dichiarazione: “A causa dell’inventario limitato e del fatturato record nel secondo trimestre, abbiamo lavorato a stretto contatto con i concessionari per raccogliere gli ordini al dettaglio, che sono aumentati di 16 volte rispetto allo scorso anno”.

La General Motors Co. (NYSE:) ha riferito giovedì che le vendite di auto negli Stati Uniti sono balzate a 688.236 durante il trimestre.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *