L’ex CEO di Apollo Leon Black ha violentato e molestato una modella russa, sostiene la causa


Leon Black, l’ex CEO di Apollo Global Management, è stato citato in giudizio, sostenendo di aver violentato e molestato una giovane modella russa, e poi di averla manipolata con promesse di denaro e falsi colloqui di lavoro da parte di Goldman Sachs.

La richiesta è stata fatta poche settimane dopo Black Dimettersi Da Apollo dopo aver rivisto la sua relazione con il pedofilo deceduto Jeffrey Epstein, contraddice la descrizione di Black di ciò che ha detto su una “relazione extraconiugale consensuale” con la donna che ha affermato in seguito lo ha ricattato.

Guzel Ganieva ha detto che Black l’ha scelta tra la folla a un evento che celebrava la Giornata internazionale della donna a New York quando aveva poco più di 20 anni e l’ha invitata a discutere del suo futuro a cena presso il ristorante di fascia alta La Grenouille.

Ha affermato che poco dopo quell’incontro nel 2008, il fondatore di Apollo Global Management l’ha portata in un monolocale vuoto, dove ha eseguito la “forza compulsiva” su di lei su un materasso sul pavimento. Comportamento offensivo”.

Secondo la causa civile, la nera “ha ottenuto la felicità dall’umiliazione e dalla degradazione” Ganeva e ha deliberatamente causato dolore al suo corpo Archivio Martedì alla Corte Suprema dello Stato di New York.

Ma quando Ganeva ha detto che avrebbe tagliato i contatti, ha detto… Nero Riconciliarsi: fornire finanziamenti per un film che può realizzare e utilizzare le sue connessioni per facilitare l’applicazione della Harvard Business School.

Un portavoce di Black ha detto martedì: “Questa noiosa causa è piena di bugie e non è altro che un romanzo di fantasia, aggiungendo che il racconto di Ganeva [Black] Sei anni” e le sue accuse di “molestie e altri comportamenti scorretti” sono “assolutamente false”.

Blake si è dimesso da Apollo a marzo sulla base del fatto che il suo rapporto professionale con Epstein “ha ricevuto spietata attenzione pubblica e censura dei media”. Un’indagine dello studio legale internazionale Dechert non ha trovato prove che Black abbia fatto qualcosa di sbagliato.

La causa di Ganeva sostiene che Black abbia rilasciato dichiarazioni false e dannose in risposta a notizie che dettagliavano alcune delle sue accuse di molestie sessuali, danneggiando la sua reputazione.

“La verità è che sono stato ricattato dalla signora Ganeva per molti anni”, ha detto Black in una dichiarazione ad aprile, e l’avvocato di Ganeva l’ha definita “falsa e diffamatoria”.

La dichiarazione ha aggiunto: “Sulla base della sua minaccia di rivelare la nostra relazione, l’ho pagata un sacco di soldi per cercare di salvare la mia famiglia dall’imbarazzo in pubblico”.

La causa di Ganeva fornisce una versione diversa dell’incidente che circonda il denaro che ha ricevuto da Black. La prima è che ha detto che ha fornito un prestito di $ 480.000 nel giugno 2011 per aiutarla a riprendere il college.

La foto del “contratto di prestito” nella pagina allegata alla causa sembra essere stata firmata da Black Flow insieme a Ganeva e ha disposto che lei ricevesse $ 60.000 ogni tre mesi per i prossimi due anni.

“Il prestito principale sarà rimborsato per intero il 1 giugno 2016 a un tasso di interesse annuo del 5%”, afferma il documento, ma non calcola l’importo da rimborsare. Ganeva ha affermato di aver firmato un altro “contratto di prestito” che era quasi identico nel 2013.

Dopo aver completato la sua laurea in matematica, Ganeva ha iniziato a cercare un lavoro e ha detto che Black le ha fornito aiuto e ha organizzato un incontro con i dirigenti di Goldman Sachs.Compreso Alison Mars, Ora è il presidente del dipartimento di banca di investimento.

Una persona a conoscenza dell’incontro del 2014 ha dichiarato che la banca non ha intervistato Ganeva su alcuna posizione specifica e non è raro che la banca abbia dialoghi aperti su potenziali posti vacanti su richiesta dei clienti. Goldman Sachs ha rifiutato di commentare.

Alla fine, nessun lavoro è stato realizzato. “Dato l’ambiente macro, Goldman Sachs attualmente non ha un posto vacante adatto/adatto per te”, ha scritto un banchiere di Goldman Sachs a Ganeva in un’e-mail, aggiungendo che un collega “aprirà gli occhi” in cerca di un lavoro a Mosca Cooperare con clienti.

“Con il senno di poi, la signora Ganeva sapeva che nessuna di queste interviste programmate era legale”, ha scritto il suo avvocato in un documento del tribunale.

Un anno dopo l’incontro con Goldman Sachs, Ganeva ha detto di aver chiesto a Black di “lasciarla sempre sola con i suoi figli”.

In una riunione al Four Seasons Hotel di New York, ha detto che Black ha accettato di perdonare il suo prestito e le ha ordinato di firmare due documenti, ma non le è stato permesso di conservare le copie. Ha detto che ora capisce di aver firmato un accordo di non divulgazione.

Successivamente, Ganeva ha affermato di aver iniziato a ricevere regolarmente i pagamenti di Black, ma i soldi si sono fermati ad aprile. Qualche settimana fa, Ganeva ha twittato che Black era un “predatore” e l’aveva “molestata e abusata sessualmente” per molti anni.

Attraverso il portavoce, Black ha ammesso di aver pagato Ganeva e ha dichiarato di aver “consigliato le autorità criminali” sulle sue attività.

Nei documenti legali di martedì, gli avvocati di Ganieva hanno sostenuto che le “richieste di ricatto preventivo” di Black hanno reso più difficile per lei intraprendere un’azione legale.

Hanno scritto: “Le ha detto molte volte: ‘Se non prendi i soldi, ti metterò in prigione.'”



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *