L’intelligenza artificiale ha scatenato una corsa ai dati sanitari


Il Covid-19 ha fatto intravedere alla comunità sanitaria la promessa dell’intelligenza artificiale.Due anni fa, le applicazioni di intelligenza artificiale erano ampiamente considerate come Progetti dimostrativi e sogni imprenditorialiCi sono esperimenti “molto felici” nella classificazione delle mammografie, nell’organizzazione delle sale operatorie e nel monitoraggio a distanza dei pazienti diabetici.

La pandemia ha costretto i sistemi sanitari nazionali e commerciali a fare affidamento sulla telemedicina e a utilizzare dashboard in tempo reale per individuare i bisogni urgenti. Sebbene nessuno dei due si concentri sull’intelligenza artificiale stessa, entrambi possono essere migliorati attraverso il loro uso strategico. Improvvisamente, il senior management ha compreso il potenziale di questa tecnologia e l’ha inserita nell’elenco delle priorità.

Ora vediamo persone che vogliono follemente accedere ai dati dei pazienti e dell’ospedale e lasciar andare l’intelligenza artificiale su di essi.L’affare della scorsa settimana vedrà Google memorizza i dati HCA Un esempio è aiutare gli ospedali della catena negli Stati Uniti a sviluppare algoritmi sanitari.Piano NHS del Regno Unito Consolidare i record delle cure primarie di 55 milioni di pazienti Entrare in un singolo database è un altro. Dalla fine del 2019, il finanziamento globale delle startup di salute dell’intelligenza artificiale è aumentato costantemente, stabilendo un nuovo record di 2,5 miliardi di dollari nel primo trimestre. CB Insight.

In un certo senso, l’assistenza sanitaria segue i servizi finanziari. La crisi finanziaria del 2008 ha costretto i banchieri a investire in una migliore raccolta e analisi dei dati per migliorare il monitoraggio del rischio. Il dipartimento ha quindi iniziato a trovare altri modi per trarne vantaggio.

L’assistenza sanitaria è stata lenta per i data party, in parte perché raccoglie troppi dati in modi difficili da integrare: nelle conversazioni, in luoghi diversi e utilizzando misurazioni e formati non standard. Non è sufficiente disporre di un sistema di cartelle cliniche elettroniche: deve essere completo e ricercabile.

“In un mondo in cui i dati continuano a fluire [we need] Alcuni non umani per gestirlo”, ha detto Robert Vocht, professore di medicina presso l’Università della California, San Francisco, che è Questo Medico digitale.

I grandi fornitori di servizi cloud come Microsoft e Google sono in competizione per questa preziosa attività fornendo sempre più servizi agli utenti del settore sanitario.Microsoft Nuance acquistato di recente, Un servizio clinico intelligente in grado di trasformare le visite medico-paziente in dati fruibili.Nella ricerca, consente ai cardiologi di vedere Aumento del 24% dei pazienti Riduci le attività amministrative ogni giorno.

Google ha scoperto il potenziale predittivo: l’anno scorso ha collaborato con HCA per stabilire un Portale online Combina i dati dei test Covid, dei ricoveri e dell’uso dei ventilatori delle strutture negli Stati Uniti e utilizza l’intelligenza artificiale per tracciare i punti caldi dell’epidemia, prevedere i picchi e avvertire i funzionari locali. Le nuove transazioni di dati potrebbero richiedere tali sforzi al di fuori del Covid.

I ricercatori medici ritengono che l’estrazione dell’intelligenza artificiale dai registri delle cure primarie possa cambiare completamente il lavoro di malattie a lento movimento come la demenza, il morbo di Parkinson e l’insufficienza cardiaca. In precedenza, la necessità di interviste ripetute rendeva proibitivamente costosa la ricerca a lungo termine e i partecipanti abbandonavano. “L’interesse pubblico è indiscutibile”, ha affermato Cathie Sudlow, capo del Data Science Center presso la British Heart Foundation. “Non è pratico condurre questo tipo di ricerca senza tali diritti di accesso”.

Tuttavia, le cartelle cliniche contengono alcuni dei dati personali più sensibili e non dovrebbero essere condivise facilmente. Cooperazione tra Google Health e Ascension nel 2019Un altro sistema sanitario statunitense ha scatenato la rabbia dei sostenitori che temono che il gruppo tecnologico abusa delle informazioni. Di recente, alcuni sforzi per monitorare l’esposizione al coronavirus utilizzando gli smartphone sono falliti a causa di problemi di privacy.

Google ha dichiarato che fornisce solo spazio di archiviazione e strumenti per HCA e non accede direttamente ai dati. Il servizio sanitario nazionale ha dichiarato che cancellerà i dettagli identificativi e controllerà gli utenti per garantire che i dati non vengano utilizzati in modo improprio. Ma i gruppi per la privacy sono ancora preoccupati.

L’accesso aperto senza compromettere la privacy è la chiave. Molti ricercatori fantasiosi hanno idee intelligenti sugli algoritmi sanitari. Ma prima di utilizzare i dati del mondo reale per la formazione, hanno poco valore e più sono, meglio è. “Credo fermamente che i dati possano salvare vite”, ha affermato Elena Bonfiglioli di Microsoft.

L’intelligenza artificiale può fornire una soluzione parziale: un set di dati sintetico che simula un set di dati reale, con lievi modifiche. Un uomo di 44 anni con un coagulo di sangue fatale potrebbe diventare 43 e vivere nelle vicinanze. Syntegra e Vanderbilt University sono in costruzione È un database di pazienti diabetici che può essere condiviso con ricercatori commerciali.

L’attuale competizione per i dati sanitari è preoccupante. I grandi giocatori hanno accumulato un gran numero di posizioni nei dati dei social media. L’assistenza medica deve essere diversa. Se finiamo con alcuni regni chiusi, diventeremo tutti più poveri, più malati.

brooke.masters@ft.com

Segui il maestro Brook myFT proseguire Twitter





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *