Lo zar del clima britannico esorta le aziende a partecipare alla campagna “corsa allo zero” Reuters


© Reuters. Foto del file: Il presidente della COP26 Alok Sharma partecipa a un evento presso la Whitelee Windfarm fuori Glasgow, Scozia, Regno Unito il 14 maggio 2021. REUTERS/Russell Cheyne/Piscina/File Photo

Simone Jessop

LONDRA (Reuters) – Giovedì il British Climate Czar ha esortato le aziende ad aderire al movimento “Zero Race” delle Nazioni Unite e ad impegnarsi per obiettivi di riduzione delle emissioni basati sulla scienza prima dei negoziati globali sul clima di novembre.

Alok Sharma, presidente del prossimo round di negoziati delle Nazioni Unite, COP26, ha parlato alla Reuters Responsible Business Conference nel 2021, affermando che le azioni aziendali potrebbero spingere il governo a intraprendere da solo azioni più decise.

“Per assumere un impegno coraggioso, il governo deve sapere che sarà accolto dalle aziende piuttosto che boicottato, quindi esortiamo tutte le aziende e tutti gli investitori a partecipare alla corsa al movimento zero prima della COP26”, ha affermato.

La COP26 si terrà a Glasgow, in Scozia, dall’1 al 12 novembre.

Il movimento Race to Zero riunisce le alleanze di iniziativa net zero da tutto il mondo sotto un unico ombrello, con l’obiettivo di accelerare le operazioni per entrare nella COP26.

Secondo il sito web dell’evento, i suoi membri rappresentano 708 città, 24 regioni, 2.360 aziende, 163 investitori e 624 istituti di istruzione superiore e i suoi membri coprono il 25% delle emissioni globali di anidride carbonica. Sharma ha detto ai delegati che gli impegni zero-net coprono ora più del 70% dell’economia mondiale.

Aderendo a quella che Sharma chiama l’iniziativa “gold standard”, le aziende si impegneranno a utilizzare obiettivi basati sulla scienza per raggiungere emissioni nette pari a zero nelle loro operazioni entro il 2050 al più tardi.

“Questi sono obiettivi solidi e rigorosi basati sulla scienza, che dimostrano che lo zero netto non è un vago desiderio di un punto lontano nel futuro, ma un piano specifico per il qui e ora”.

“Siamo in un momento critico nell’affrontare il cambiamento climatico. L’azione per il clima che non rispetta l’accordo di Parigi non è sufficiente”, ha affermato Sharma.

Ha aggiunto che man mano che sempre più paesi si uniscono al movimento net-zero, le aziende alla fine dovranno passare a pratiche più verdi o “scomparire gradualmente”.

“Partecipare allo zero contest prima della COP26 ti manterrà in vantaggio. Partecipare a questa attività ti incoraggerà a lavorare in modo più efficiente e ti farà risparmiare denaro.”

Per ulteriori informazioni sulla Reuters Responsible Business Conference nel 2021, fare clic su https://www.reutersevents.com/events/rbs/conference-agenda.php

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *