L’OMC avvia negoziati per la fornitura di vaccini in conflitto sui brevetti Reuters


© Reuters. Foto del file: un logo è stato scattato il 4 marzo 2021 presso la sede dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) a Ginevra, in Svizzera. La foto è stata scattata il 4 marzo 2021. REUTERS/Denis Balibouse/File Photo

I membri dell’Organizzazione mondiale del commercio di Ginevra (Reuters) hanno concordato mercoledì di avviare negoziati formali su un piano per aumentare la fornitura di vaccini COVID-19 ai paesi in via di sviluppo, ma si trovano di fronte a proposte dei concorrenti, una delle quali è quella di rinunciare ai diritti di proprietà intellettuale L’altro è non rinunciare ai diritti di proprietà intellettuale.

Da otto mesi, con il sostegno di molti Paesi emergenti, Sudafrica e India spingono per l’abbandono temporaneo dei diritti di proprietà intellettuale per vaccini e altre cure. Ciò potrebbe consentire ai produttori locali di produrre lenti e i sostenitori affermano che ciò è fondamentale per correggere la “sorprendente” ingiustizia dell’offerta.

Molti paesi sviluppati con grandi aziende farmaceutiche si sono opposti, ritenendo che l’esenzione non promuoverà la produzione e potrebbe minare lo sviluppo di futuri vaccini e terapie.

L’Unione Europea ha proposto un piano sostenuto da Gran Bretagna, Svizzera e Corea del Sud e ritiene che il piano amplierà l’offerta in modo più efficace. Ha affermato che le regole esistenti dell’OMC consentono già ai paesi di concedere licenze ai produttori senza il consenso del titolare del brevetto.

Un funzionario commerciale di Ginevra ha dichiarato che i membri dell’OMC hanno deciso di avviare discussioni il 17 giugno per determinare la forma dei negoziati e presentare un rapporto prima della riunione del Consiglio generale dell’OMC del 21-22 luglio, delineando i loro progressi nei piani di fornitura di vaccini.

“Si tratta di un importante passo avanti, dopo otto mesi di ritardo”, ha affermato Leena Menghany, consulente globale in proprietà intellettuale presso MSF, un’organizzazione di assistenza medica che sostiene l’esenzione.

Il sostegno inaspettato degli Stati Uniti all’esenzione il mese scorso ha fatto pressione sugli oppositori, ma i funzionari commerciali di Washington sembrano sostenere un’esenzione limitata ai vaccini.

Le proposte di esenzione dei paesi emergenti comprendono anche la diagnostica, le cure e le apparecchiature mediche. Il testo della proposta è stato rivisto a maggio e prevede anche un arco temporale di “almeno tre anni” e può consentire a un membro dell’OMC di estenderlo a tempo indeterminato.

Gli Stati Uniti hanno detto ai partecipanti che stavano ancora rivedendo la proposta rivista, ma la loro risposta iniziale è stata che si trattava solo di un modesto cambiamento rispetto alla proposta originale e che i membri dell’OMC non hanno ancora raggiunto il consenso necessario su questo.

Ha affermato che la discussione deve “rivedere l’ambito” e che i membri dell’OMC dovrebbero concentrarsi su quali azioni potrebbero essere necessarie per affrontare in modo specifico i problemi di fornitura e distribuzione di vaccini, nonché le aree che hanno maggiori probabilità di essere accettate da altri paesi non appena possibile.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *