Mentre le forniture dell’UE si esauriscono, i cocktail bar britannici stanno lottando per soddisfare la domanda


I cocktail bar nel Regno Unito stanno lottando per soddisfare le esigenze dei bevitori assetati che celebrano il rilassamento delle restrizioni di Covid-19, poiché i baristi hanno avvertito della carenza di shaker e birra prodotti nell’UE.

Innanzitutto è il cocktail più popolare del Regno Unito “Pornstar Martini”, che è composto da una miscela di vodka, lime e liquore al frutto della passione Passoã, uno degli ingredienti più difficili da ottenere.

William Borrell, il proprietario di un cocktail bar costruito in un ex bagno pubblico sotterraneo nel Kent, a Londra, ha affermato che Passoã è difficile da ottenere per il suo bar e ora sta realizzando la sua versione.

“Il fornitore ha confermato che era su nostro ordine, ma Passoã non si è presentato. Quindi dobbiamo spostare il mondo per produrlo da soli”, ha detto.

Mentre il Regno Unito si prepara per l’inizio del campionato europeo di calcio 2020 questo fine settimana e le previsioni del tempo mostrano che il sole splende brillantemente, il personale del bar della capitale ha scambiato opinioni su come affrontare la carenza.

Drew Mallins, che ha fondato la London Bartenders Association nel 2010, ha affermato che la pagina di discussione di Facebook dell’organizzazione è stata animata nelle ultime due settimane, con rapporti secondo cui Birra Moretti, Aperol, Patrón Tequila C’è una carenza di marchi prodotti nell’UE come , Cointreau e Kahlua.

“La domanda è chiaramente aumentata dopo il blocco, insieme al recente bel tempo, Cocktail estivo Liquori come Aperol e Cointreau Margarita sono molto popolari”, ha detto.

La società BarCraft di Tom Lord, consulente del settore alberghiero, che opera nei Territori del Nord-Ovest, ha aggiunto che diversi clienti si sono lamentati della carenza. “I fornitori potrebbero aver sottovalutato l’adattabilità dei bevitori britannici”, ha affermato.

Secondo una ricerca di CGA Strategy, circa la metà delle persone che bevono cocktail nei bar li prepara anche a casa, l’azienda si concentra sull’industria dei cocktail per un valore di quasi 600 milioni di sterline l’anno.

A causa della carenza di Passoã, il cocktail più ordinato “Pornstar Martini” nel Regno Unito è caduto vittima di problemi di approvvigionamento © Christian Hopewell/Alamy

I martini da pornostar, solitamente accompagnati da un bicchiere di champagne o cava, sono stati promossi dalle star dei reality sui social media Jody Shore Secondo la CGA, è il cocktail più popolare nel Regno Unito dal 2018, rappresentando oltre il 15% dei cocktail acquistati nel Regno Unito.

Questa bevanda provocatoria è stata inventata nel 1999 da Douglas Ankrah, fondatore e barman del LAB Bar. Rivista dell’acquirente 2017 Il suo nome vuole essere “audace, sexy e giocoso”, non apertamente sexy.

Tuttavia, nel 2019, Marks e Spencer Ribattezzata la sua versione premiscelata Dopo essermi lamentato di aver “normalizzato” la pornografia e aver collegato la bevanda al successo sessuale, ho bevuto il “Passion Star Martini”.

Sebbene molti baristi della LBA ipotizzino che la Brexit possa essere la causa della scarsità, i rivenditori di Passoã attribuiscono il significativo aumento della produzione di cocktail casalinghi durante il periodo di lock-in al rifornimento del proprietario del bar ad aprile, e questa situazione continua senza sosta.

James Mason, direttore commerciale di Rémy Cointreau UK, ha affermato che la società è stata costretta a “dare priorità” alla consegna della bevanda dopo che la domanda ad aprile è salita a tre volte il livello dello stesso periodo dell’anno scorso.

“Tutti noi abbiamo imparato a fare pornostar a casa, e poi il commercio di bar si è svegliato dal letargo. Si scopre che questo è un doppio smacco per la rete di distribuzione”, ha detto.

Ma quando il primo ministro britannico Boris Johnson ha valutato se iniziare La prossima fase di allentamento delle restrizioni Covid-19Ciò ridurrà la distanza sociale tra bar e discoteche aperte e speriamo che l’offerta possa raggiungere la domanda a giugno e luglio.

Mullins di LBA ha dichiarato: “Questi liquori e altri prodotti elencati sono grandi marchi globali e non mi aspetto che questa carenza duri più a lungo”.

Mason di Rémy Cointreau UK ha confermato questa valutazione, affermando che non esiste una causa a lungo termine per la carenza di Passoã. “Altro deve essere sulla strada”, ha detto.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *