Metalli Preziosi ed Energia-Revisione e Calendario Settimanale Investing.com


© Reuters.

Barani Krishnan

Investing.com-C’è una nuova merce in città. Questo è il cosiddetto “paziente”. Quando si tratta di cose sempre più confuse, i trader hanno bisogno di molti soldi, come l’economia, la ripresa del lavoro durante la pandemia, l’inflazione e i tagli dei tassi di interesse da parte della Fed e gli aumenti dei tassi di interesse (ogni volta che).

Considerando che questi fattori devastano ogni giorno le loro ambizioni di prezzo, i trader d’oro, in particolare quei long trader che stanno cercando di tornare al massimo di $ 1.900 e al livello più spaventoso di $ 2.000, potrebbero aver bisogno di questa merce più di altri.

Senza pazienza, potrebbero essere necessarie altre risorse di base, come “sfiducia”, “panico” e “paura” per portare gli investitori in oro in un nuovo campo, sebbene queste non siano nobili come la pazienza.

L’autore del blog Gold Optix, Florian Grummes, ha affermato che solo quando c’è sfiducia – o in una certa misura panico e paura – appariranno nuovi “significativi” nell’oro. Vai controcorrente e cogli l’opportunità”.

“Sebbene il ritiro degli ultimi giorni abbia sicuramente portato a un calo dell’eccitazione, il consenso generale supporta ancora chiaramente ulteriori aumenti del prezzo dell’oro”, ha affermato Grums.

Ha sottolineato che il mercato raramente sale in linea retta. “Al contrario, devono usare colpi di scena per garantire che le masse non siano pienamente coinvolte negli aumenti dei prezzi”.

“Inoltre, la pazienza è una virtù”, ha aggiunto.

I grums potrebbero sembrare la cura perfetta per gli attuali mali dell’oro. Ma c’è un problema: ha scritto questo blog un anno fa.

Questa versione del suo Gold Optix è stata rilasciata il 28 maggio 2020.

Tuttavia, le condizioni di mercato che ha citato fanno sembrare questo blog come se fosse stato scritto per oggi.

Questo dimostra una cosa: il mercato (compreso l’oro) opera ciclicamente.

Giovedì, poiché i dati hanno mostrato che gli Stati Uniti erano al punto più basso dallo scoppio della pandemia di coronavirus a metà marzo 2020, il prezzo dell’oro era sceso dal suo massimo di 1.900 dollari dalla scorsa settimana.

L’idea di una rapida ripresa del mercato del lavoro ha spinto al rialzo il mercato azionario statunitense: i futures Comex sono scesi al minimo di giovedì di 1.866,85 dollari, mentre l’oro spot ha toccato il minimo di 1.865,49 dollari.

Ma meno di 24 ore dopo, la situazione occupazionale negli Stati Uniti è molto diversa.

Il rapporto del Dipartimento del Lavoro per l’intero maggio ha mostrato che gli Stati Uniti hanno aggiunto solo 559.000 nuovi posti di lavoro, circa 115.000 al di sotto delle previsioni degli economisti, anche se il tasso di disoccupazione mensile è sceso di tre punti percentuali al 5,8%. Ciò dimostra che la ripresa dell’occupazione ha ancora molta strada da fare.

Il capo delle conversazioni dell’istituto di ricerca ha immediatamente iniziato a sostenere la teoria secondo cui la Fed non aumenterà i tassi di interesse né ridurrà i 120 miliardi di dollari di obbligazioni e altri beni acquistati ogni mese da marzo 2020 per sostenere l’economia.

Oltre alla conversazione in calo, le continue chiacchiere sull’inflazione – che ora suonano quasi senza senso a causa dell’indifferenza della Fed all’intera faccenda – sono anche dannose per il ritorno dei rialzisti dell’oro all’obiettivo di $ 1.900.

In tutte le stesse condizioni, un ambiente di inflazione più elevata è vantaggioso per l’oro.In tempi di difficoltà finanziarie e politiche, l’oro è considerato il miglior mezzo per mantenere il valore.

Tuttavia, negli ultimi mesi, i rivali dell’oro, il dollaro e i rendimenti obbligazionari, sono aumentati a causa di segnali di aumento dell’inflazione, poiché gli investitori hanno scommesso che la Fed aumenterà i tassi di interesse più velocemente del previsto, qualcosa a cui ha promesso di opporsi.

La Fed ha ammesso che dopo mesi di repressione della pandemia, l’economia statunitense ha riaperto e il collo di bottiglia della catena di approvvigionamento statunitense è stato difficile da far fronte alla domanda, il che ha portato a pressioni sui prezzi.

Ma il Federal Open Market Committee on Federal Reserve Decisions, guidato dal presidente Jerome Powell, insiste sul fatto che queste pressioni inflazionistiche sono “temporanee” e che queste pressioni diminuiranno man mano che l’economia si riprenderà completamente dalla pandemia.

Dall’inizio di quest’anno, il dibattito graduale e transitorio ha quasi determinato il destino dell’oro: finora il primo ha più potere.

Resta da vedere se il numero di occupati non agricoli nelle prossime settimane cambierà completamente questa situazione.

“Per la maggior parte di questa settimana, i cambiamenti nei rendimenti reali hanno depresso il prezzo dell’oro. Ma il rapporto sui salari non agricoli di maggio ha mostrato al mercato che il rapporto di aprile non è stato un caso”, ha affermato Ed Moya, analista della piattaforma di trading online OANDA. .

Moya ha affermato che qualsiasi mossa della Fed per restringere o tagliare i tassi di interesse potrebbe dover attendere fino a quando l’incontro estivo annuale della Fed a Jackson Hole, nel Wyoming, diventi il ​​Santo Graal della sua politica monetaria.

“La maggior parte delle posizioni ribassiste prima degli errori non agricoli dovrebbero essere cancellate perché la Fed non sarà pronta a parlare di contrazione”, ha detto Moya, rafforzando la nuova visione.

Fino ad allora, la pazienza è una merce in cui la folla d’oro deve investire, altrimenti le risorse alternative saranno sfiducia, panico e paura.

In termini di petrolio, i prezzi del greggio negli Stati Uniti hanno chiuso questa settimana al livello più alto dal 2018, poiché la disciplina dell’offerta dei produttori e la ripresa della domanda hanno compensato le preoccupazioni sulla vaccinazione globale incompleta contro il COVID-19.

Il rallentamento dei colloqui tra Stati Uniti e Iran sul programma nucleare di Teheran ha abbassato le aspettative sul ritorno sul mercato del petrolio iraniano, non sanzionato dagli Stati Uniti, che questa settimana ha anche fatto salire i prezzi del petrolio.

Panoramica del mercato dell’oro e dei prezzi

Il prezzo finale di negoziazione sul New York Mercantile Exchange era di 1.894 dollari statunitensi prima del fine settimana, ed è aumentato di 18,70 dollari, o dell’1%, a 1.892 dollari l’oncia alla chiusura delle negoziazioni di venerdì. Questa settimana è sceso dello 0,7%.

Il prezzo dell’oro, che riflette il commercio dell’oro in tempo reale, ha chiuso venerdì a 1.891,12 dollari, con un aumento di 20,34 dollari o dell’1,1%. Questa settimana è sceso dello 0,7%.

I trader e i gestori di fondi a volte determinano la direzione dell’oro osservando il prezzo spot, che riflette la consegna puntuale dei lingotti d’oro, piuttosto che i futures.

Briefing sul mercato petrolifero e riepilogo dei prezzi

Come benchmark per il petrolio statunitense, dopo essere salito di 81 centesimi o dell’1,2% a 69,62 dollari USA prima della chiusura di venerdì, il prezzo finale di negoziazione prima del fine settimana era di 69,41 dollari USA.

Questa settimana, il WTI è aumentato di quasi il 5% dopo essere aumentato del 4,3% a maggio.

Come punto di riferimento globale per il petrolio, dopo che il prezzo di chiusura di venerdì è aumentato di 58 centesimi o dello 0,8% a 71,89 dollari USA, il prezzo di negoziazione prima del fine settimana era di 71,63 dollari USA.

Questa settimana, il greggio Brent è aumentato del 3,4% dopo essere aumentato del 3,7% a maggio.

Calendario del mercato dell’energia in anticipo

lunedì 7 giugno

Stima dell’inventario di Cushing privato

Martedì 8 giugno

Report settimanale sulle scorte di petrolio.

mercoledì 9 giugno

Valutazione settimanale dell’impatto ambientale

Valutazione settimanale dell’impatto ambientale

Valutazione settimanale dell’impatto ambientale

giovedì 10 giugno

{{ecl-386||Stoccaggio di gas naturale} rapporto settimanale sulla valutazione dell’impatto ambientale

venerdì 11 giugno

Sondaggio settimanale Baker Hughes

Dichiarazione di non responsabilità: Barani Krishnan non ha posizioni nelle materie prime e nei titoli di cui ha scritto.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *