Mutazioni “insolite” nelle varianti di Lambda Covid lasciano perplessi gli scienziati


La Lambda è l’ultima variante del coronavirus che ha attirato l’attenzione dell’Organizzazione mondiale della sanità e, a causa del suo insieme “insolito” di mutazioni, preoccupa i funzionari latinoamericani e confonde gli scienziati.

La variante Lambda, precedentemente nota come C.37, è stata scoperta per la prima volta in Perù alla fine dello scorso anno e da allora si è diffusa in 27 paesi/regioni compreso il Regno Unito. Il Dipartimento della sanità pubblica inglese ha dichiarato questa settimana di averlo identificato “in tutto il paese”, sebbene il numero di casi confermati sia ancora ridotto.

Pablo Tsukayama, PhD in microbiologia molecolare presso l’Università Cayetano Heredia di Lima, capitale del Perù, ha affermato che quando il personale medico ha scoperto per la prima volta la mutazione a dicembre, “rappresentava solo uno su 200 campioni”.

“Tuttavia, a marzo, rappresentava circa il 50% del campione Lima, e ora è circa l’80%. Ciò dimostra che ha una velocità di trasmissione più elevata rispetto ad altre varianti”, ha affermato.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, Lambda ha rappresentato l’82% dei nuovi casi di Covid-19 in Perù a maggio e giugno Il tasso di mortalità per coronavirus più alto al mondoNel vicino Cile, rappresenta quasi un terzo dei nuovi casi.

Tuttavia, gli scienziati non sono ancora sicuri che la mutazione di Lambda lo renda più trasmissibile.

“Attualmente non ci sono prove che sia più aggressivo di altre varianti”, ha detto Jairo Méndez Rico, un consulente emergente di malattie virali presso l’Organizzazione Panamericana della Sanità. “Il suo tasso di infezione potrebbe essere più alto, ma è necessario lavorare di più”.

L’OMS ha nominato Lambda a giugno la settima “variante di interesse” fino ad oggi. L’agenzia per la salute globale ritiene che questi ceppi siano meno pericolosi delle quattro “varianti preoccupanti” – Alpha, Beta, Gamma e Delta, originariamente trovati rispettivamente nel Regno Unito, in Sudafrica, in Brasile e in India. essere attentamente monitorato.

Una settimana dopo, il 23 giugno, il PHE britannico ha designato Lambda come la variante in esame, “a causa dell’espansione internazionale e di diverse mutazioni degne di nota”. PHE ha sottolineato che attualmente non ci sono prove che la Lambda possa causare malattie più gravi o ridurre l’efficacia del vaccino.

Jeff Barrett, direttore di Covid-19 Genomics, ha spiegato: “Uno dei motivi per cui è difficile comprendere la minaccia di Lambda utilizzando calcoli e dati di laboratorio è che è piuttosto insolito rispetto ad altre varianti. Un insieme di mutazioni”. Un’iniziativa di Wellcome Sanger Istituto nel Regno Unito.

Barrett ha aggiunto che l’America Latina non dispone di strutture per il sequenziamento genetico, quindi è difficile sapere fino a che punto la Lambda abbia contribuito all’epidemia di Covid-19 nella regione.

Lambda ha sette modelli di mutazione unici nella proteina spike utilizzata dal virus per infettare le cellule umane. I ricercatori sono particolarmente interessati a una mutazione chiamata L425Q, che è simile alla mutazione L452R, che si ritiene contribuisca all’elevata infettività della variante Delta.

Monica Acevedo dell’Università del Cile a Santiago e colleghi hanno utilizzato campioni di sangue del personale medico locale con due dosi di vaccino CoronaVac dalla Cina per studiare l’effetto della Lambda sull’infettività del virus.

I loro risultati sono stati pubblicati Carta prestampata Giovedì è stato raccomandato che la Lambda sia più contagiosa di Gamma e Alfa e possa eludere meglio gli anticorpi generati dalla vaccinazione. Hanno scritto: “I nostri dati mostrano per la prima volta che le mutazioni nella proteina spike della variante Lambda consentono agli anticorpi neutralizzanti di sfuggire e aumentare l’infettività”.

In Brasile, finora, le mutazioni gamma hanno causato infezioni.Un team di ricercatori di un ospedale nella città meridionale di Porto Alegre ha analizzato un paziente infetto da Lambda. “Considerando che questa variante si è diffusa rapidamente in Perù, Ecuador, Cile e Argentina, riteniamo che la Lambda abbia un notevole potenziale per diventare una variante preoccupante”, hanno concluso in un rapporto. Carta prestampata, Questo non è stato ancora sottoposto a revisione paritaria.

L’America Latina è la regione più gravemente colpita al mondo. Rappresenta solo l’8% della popolazione mondiale, ma rappresenta il 20% dei casi di coronavirus. Nelle ultime settimane, il numero di casi in Colombia, Paraguay e Uruguay è aumentato.

“Anche se abbiamo visto che il virus nei paesi dell’emisfero settentrionale si è attenuato, la fine è ancora un futuro lontano per la maggior parte dei paesi della nostra regione”, ha affermato questa settimana Karissa Etienne, direttrice dell’Organizzazione panamericana della sanità.

Etienne ha affermato che i casi in Colombia, Brasile, Bolivia e Uruguay sono ancora in aumento, aggiungendo che gli ospedali stanno lavorando per espandere le unità di terapia intensiva.

Ha detto: “Nonostante la situazione preoccupante, solo una persona su dieci in America Latina e nei Caraibi è stata vaccinata contro il Covid-19: questa è una situazione inaccettabile”.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *