Mutui: i tassi tornano a crescere

Brutte notizie dall’Associazione bancaria italiana (Abi) in tema di mutui. Nel dicembre 2009 tornano infatti a salire i tassi sui mutui concessi dagli istituti italiani. È la prima volta dall’agosto 2008 che non si segnava un incremento sugli interessi, che proprio in tale mese erano cresciuti di 0,03 punti percentuali rispetto al luglio 2008. Nel novembre del 2009 i tassi erano del 2,90%, a dicembre invece si sono stabilizzati sul 2,95%, con un aumento dello 0,05%.

[ad]

L’abi minimizza sul dato che sintetizza l’andamento dei tassi fissi e variabili, rilevando in ogni caso una certa stabilità ed escludendo una possibile inversione di tendenza. Da notare come l’Euribor, ossia il tasso base della maggior parte dei mutui, sia rimasto nel mese di dicembre su valori minimi.

Gianfranco Terriero, responsabile dell’ufficio studi dell’Abi, ha chiarito che l’aumento potrebbe essere dovuto alla variazione della composizione delle erogazioni a tassi fissi e variabili che compongono il tasso medio. Invariati invece sono rimasti i tassi alle società non finanziarie, stabilizzatisi sul 2,26%. In generale, il tasso medio ponderato sul totale prestiti alle famiglie e alle società, elaborato dall’Abi, ha subito un decremento dal 3,82% di novembre al 3,77% di dicembre. Resta negativo il trend in Italia riguardante i finanziamenti alle imprese negli ultimi mesi del 2009, mentre aumenta quello alle famiglie per l’acquisto della casa.

Giuseppe Raso

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *