Nel 2009 i salari hanno battuto l’inflazione

Salari e inflazione sono due grandezze economiche che gli italiani conoscono bene, e che preferirebbero vedere muoversi in due direzioni opposte, per non vedere eroso il loro potere d’acquisto. Proprio su queste due grandezze ci sono nuove notizie dall’Istituto di statistica Italiano.

[ad]

Secondo dati Istat, i salari nel 2009 hanno battuto l’inflazione, infatti le retribuzioni hanno fatto segnare un deciso incremento del 2,5% rispetto all’anno precedente, mentre il carovita ha registrato un +0,8%. A crescere particolarmente sono stati i salari nei settori Industria e Servizi, rispettivamente con incrementi del 3 e 1,8%. Nello stesso periodo sono inoltre cresciuti gli oneri sociali e il costo del lavoro.

Il quarto trimestre del 2009 ha mostrato una crescita delle retribuzioni lorde dello 0,6% rispetto al terzo trimestre, e del 3,4% rispetto al 2008. I settori in cui si può notare il maggiore incremento tendenziale sono il settore costruzioni nel comparto industria, e il settore servizi d’informazione e comunicazione nel comparto terziario.

Complessivamente gli oneri sociali hanno segnato una variazione congiunturale con segno più dello 0,8%, con incremento più marcato per l’industria (1,8%) rispetto ai servizi (0,7%). A livello settoriale ad avere subito il maggiore incremento degli oneri sociali sono stati soprattutto il settore fornitura di energia elettrica e gas (+9,5%). E infine, per ciò che concerne il costo del lavoro, la variazione congiunturale è stata dell’1% nell’industria, mentre nei servizi dello 0,5%.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *