Pegno di possesso e non possesso: qual è la differenza?

Pegni di possesso e non possesso: una panoramica

I privilegi di possesso e non di possesso sono due tipi di privilegi pegno— Diritti legali sulle attività sottostanti come garanzia a garanzia di debiti o altri obblighi finanziari. La principale differenza tra questi due tipi di privilegi è chi detiene i titoli. Come suggerisce il nome, i beni utilizzati come garanzia nel privilegio di possesso sono detenuti dal creditore fino a quando il debitore non adempie ai suoi obblighi finanziari e paga il debito. Tuttavia, in un privilegio senza possesso, la garanzia non è detenuta dal prestatore.Viceversa, il mutuatario è solitamente la persona che detiene i titoli alla scadenza del prestito Rimborso.

Punti chiave

  • I privilegi di possesso e non possesso sono diritti legali sulle attività sottostanti per garantire debiti o altri obblighi finanziari.
  • Per i privilegi di possesso, il creditore detiene la garanzia sottostante per la durata del prestito o del contratto fino a quando non è completamente estinto.
  • I privilegi non possessori consentono al mutuatario di possedere effettivamente beni durante il periodo di rimborso.
  • I prestatori di pegno di solito detengono privilegi possessivi e mutui e prestiti auto sono forme comuni di privilegi non possessivi.

Pegno di possesso

Un tipo Pegno di possesso Si verifica quando il prestatore mantiene il possesso effettivo dell’oggetto Garanzia Entro la durata del prestito o del contratto. Il creditore ha il diritto di trattenere la garanzia fino a quando il debito non è estinto o sono soddisfatte altre condizioni. Una volta rispettati i termini dell’accordo, il debitore può entrare in possesso dei beni.

Sebbene il privilegio di possesso possa eventualmente essere utilizzato per rivendicare la proprietà legale della garanzia, ad esempio predefinito——Sebbene il prestatore mantenga il possesso della garanzia, il pegno sul bene o sulla proprietà non conferisce la proprietà.Il pegno di possesso è ancora un diritto contingente sulla proprietà risorseA meno che il prestatore non abbia un motivo legittimo per rivendicare la proprietà ai sensi del privilegio, il mutuatario possiede legalmente la garanzia.

I privilegi di possesso possono essere detenuti anche da entità diverse dai finanziatori tradizionali, come il governo per il pagamento delle tasse.Un tipo banco dei pegni È un esempio comune in cui il privilegio di possesso è parte della transazione. Gli individui possono dare gioielli personali a un banco dei pegni in cambio di un prestito. Sebbene siano ancora di proprietà del mutuatario, i gioielli vengono utilizzati come garanzia e rimangono di proprietà del prestatore di pegno fino a quando il prestito non viene rimborsato con successo.

Un altro tipo di pegno di possesso è il pegno del gestore del garage. In questo caso, se il proprietario non paga entro il termine stabilito, il proprietario privato che affitta lo spazio come garage può possedere il veicolo. La società di rimorchio detiene anche un privilegio di possesso informale. Una volta che il veicolo è stato rimorchiato, la società può tenerlo fino a quando il proprietario non presenta un reclamo e paga per rilasciarlo.

Il privilegio è collegato a una proprietà, non al prestatore o al mutuatario.

Pegno non possessivo

I privilegi non possessivi sono più comuni tra i consumatori americani.Questi privilegi danno al mutuatario il diritto di trattenere la garanzia o obbligoQuando il debitore prende effettivamente possesso del bene, il nome del prestatore compare sulla titolarità della garanzia. Se il mutuatario non adempie ai suoi obblighi finanziari e inadempie, il mutuante può prendere possesso della garanzia.

Un tipo mutuo È uno dei tipi più comuni di prestiti che utilizzano privilegi non posseduti. Quando il creditore approva il mutuo, il mutuatario può prendere possesso della casa o della proprietà dopo che l’operazione immobiliare è terminata. Sebbene il proprietario della casa possieda e viva nella casa, o la dia in affitto nel caso di un investimento immobiliare, il creditore rimane titolare del pegno fino a quando il prestito non viene pagato per intero.Se il mutuatario fallisce, la banca può iniziare can preclusione Procedure per espellere i residenti e recuperare i beni.

I prestiti auto comportano anche privilegi non posseduti.Proprio come un mutuo, il proprietario dell’auto possiede l’auto e il proprietario dell’auto Istituzione finanziaria Mantenimento della proprietà dei prestiti concessi. Ciò consente al prestatore di prendere possesso del veicolo in caso di inadempimento. D’altra parte, se il prestito viene estinto con successo, il nome della banca verrà cancellato dalla proprietà, in modo che il proprietario abbia tutti i crediti nei confronti del bene.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *