Pensi che questo sia uno “strano mercato”?Altre prove qui


Un osservatore grafico ha affermato che può sembrare strano per i veterani del mercato parlare del “fondo” del mercato azionario dopo una correzione di solo il 3%, ma questo è il mondo in cui vivono attualmente gli investitori.

L’analista tecnico Andrew Adams ha dichiarato mercoledì nel suo rapporto sulla strategia Saut che, sebbene il mercato azionario sia salito nel 2021 e abbia raggiunto un nuovo massimo la scorsa settimana, meno azioni hanno partecipato a questa mossa. Sebbene l’indice non sia sceso bruscamente, questo restringimento sta ora inviando un segnale di fondo.

Il mercato azionario ha subito un duro colpo lunedì, accelerando il sell-off iniziato alla fine della scorsa settimana e che ha lasciato l’S&P 500
punta,
+0,82%

È sceso del 2,9% rispetto al prezzo di chiusura record del 12 luglio.Dow Jones Industrial Average
giù,
+0,83%

Lunedì ha subito il suo più grande calo di un giorno da ottobre.Indice S&P 500, Indice Dow Jones e Indice Nasdaq Composite
Confrontare,
+0,92%

Poi ha rimbalzato martedì e mercoledì, recuperando tutto il terreno perduto.

In un grafico: Perché l’indice S&P 500 potrebbe scendere del 5% o più quest’estate?

Sebbene la tendenza di lunedì sia stata drammatica, l’intervallo del sell-off non era l’intervallo che normalmente indurrebbe le persone a parlare di scrubbing, poiché una forte correzione di almeno il 5% è relativamente comune.

Adams ha detto, ma da dietro le quinte, l’ampiezza del mercato si è ridotta da febbraio.

Ha detto che diversi titoli sono scesi del 10%, 20% o più dai loro precedenti massimi di recupero. Pertanto, in termini di ampiezza, l’indice medio dell’S&P 500 o del Nasdaq non ha sofferto molto, il che indica che il mercato ha toccato il fondo.

“Sembra strano parlare di” minimi “dopo che l’S&P 500 è sceso solo del 3%, ma ancora una volta, è un mercato strano ora”, ha detto.

Adams ha spiegato che in una correzione “legale” del mercato, meno del 30% delle azioni del New York Stock Exchange e del Nasdaq è rimasto al di sopra della loro media mobile di 50 giorni. Ha affermato che le letture al di sotto di questa soglia rappresentano un mercato “eliminato”, che potrebbe essere vicino all’ipervenduto e attraente per i trader desiderosi di acquistare in caso di cali.

Ha detto che avere meno del 30% di azioni al di sopra della media di 50 giorni non garantisce un fondo del mercato, ma di solito indica che gli investitori possono essere più fiduciosi e iniziare ad aumentare alcuni rischi.

La situazione è simile per l’indice Standard & Poor’s 500, dove nell’ultimo anno sono stati comuni i pullback nel testare la media mobile a 50 giorni dell’indice. Adams ha sottolineato che, in effetti, il rimbalzo di questa settimana è dovuto al fatto che l’S&P 500 ha mantenuto il supporto alla sua media di 50 giorni, sebbene solo il 25% delle azioni del New York Stock Exchange e del Nasdaq fosse al di sopra della loro media di 50 giorni.

Quindi è tutto goffo per i tori? Non così in fretta.

Ha affermato che, in considerazione della “recentemente debole performance complessiva del mercato e della forte volatilità, è ancora difficile per me consigliare di acquistare qualcosa quando l’indice S&P è leggermente sceso”, aggiungendo che l’S&P 500 e il Nasdaq sono in ancora rivolto nelle vicinanze. I loro massimi più recenti.

Ha detto che fino a quando il mercato non supera queste aree, le prospettive di rischio-rendimento di questi indici sono ancora piuttosto negative.

Adams ha detto che questo non significa necessariamente che non ci sia ancora alcuna opportunità di acquisto, perché questo è più simile a un “mercato azionario” che a un “mercato azionario”, “Penso che dobbiamo continuare ad essere selettivi e fare del nostro meglio per rimanere in queste rotazioni. Sopra.”



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *