Per la maggior parte delle banche centrali nei mercati emergenti, l’unica via d’uscita è fornita da Reuters


© Reuters. Foto del file: Foto del file: in questa illustrazione fotografica il 10 settembre 2015, le banconote in real brasiliano e in dollari USA sono state prese in un ufficio di cambio valuta a Rio de Janeiro, in Brasile.Reuters/Ricardo Moras

Mark Jones

LONDRA (Reuters)-Sebbene le principali banche centrali come la Fed, la Banca centrale europea e la Banca del Giappone possano restare a guardare mentre l’inflazione aumenta, molte delle loro controparti nelle grandi economie in via di sviluppo non hanno corso il rischio.

Brasile e Russia hanno alzato i tassi di interesse tre volte quest’anno. La Cina è stata in modalità di austerità fino alla volatilità di questo mese, mentre Messico, Repubblica Ceca e Ungheria hanno appena compiuto i primi passi nel corso degli anni. E questo sembra essere solo l’inizio.

Nonostante le turbolenze nel mercato globale di questa settimana, i dati sui prezzi finanziari giornalieri di JPMorgan Chase (NYSE :) mostrano che 18 principali mercati emergenti dovrebbero raggiungere 73 aumenti dei tassi di interesse su scala standard e 25 punti base entro i prossimi 12 mesi Ce ne saranno più di 100 nei prossimi due anni.

Allora, dove potrebbe essere la mossa più grande? Quanto possono durare questi cicli di escursioni? Chi sono gli outlier?

Grafico: Prezzi delle variazioni dei tassi di interesse nei mercati emergenti: https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/byprjoojkpe/Pasted%20image%201626741328134.png

1/Russia La Russia ha aumentato i tassi di interesse 3 volte quest’anno. Ma poiché l’inflazione raggiunge il suo livello più alto in cinque anni, la banca centrale dovrebbe aumentare i tassi di interesse di altri 100 punti base al 6,50% venerdì.

Si fermerà lì? Bank of America (NYSE:) e Oxford Economics la pensano così, ma JPMorgan Chase ritiene che salirà al 7%, mentre la previsione macro di Capital Investment è del 7,25% entro la fine dell’anno.

Grafico: l’inflazione è aumentata in modo allarmante: https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/jbyvrzzdmve/Pasted%20image%201626699905910.png

2/Brasile

Un sondaggio di oltre 100 economisti condotto lunedì dalla Banca centrale del Brasile ha previsto che il suo tasso di interesse di riferimento del 4,25% salirà al 6,75% entro la fine dell’anno.

La maggior parte degli economisti ritiene che sia possibile aumentare nuovamente i tassi di interesse di almeno 75 punti base il 4 agosto, ma il prezzo di mercato a 12 mesi mostra che il valore dell’aumento dei tassi di interesse è di circa 370 punti base, il che li avvicinerà a 8%, che non è lo stesso del loro. Il 2% di questo è molto lontano di recente a marzo.

Illustrazione: CPI caldo del Brasile: https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/myvmnmmnrpr/Pasted%20image%201626744709205.png

3/Messico

Il Messico ha attuato il suo primo aumento dei tassi di interesse dal 2018 il mese scorso, cosa che ha sorpreso gli economisti. Il consenso del mercato è che aumenterà i tassi di interesse di altri 125 punti base prima della fine dell’anno e di altri 175 punti base entro questo periodo l’anno prossimo, sebbene UBS ritenga che l’accordo sui tassi a termine (FRA) abbia un prezzo fino a 200 punti base. punti.

4/Cina

L’enorme Cina ha costantemente inasprito la sua politica monetaria fino a quando alcuni dati economici instabili questo mese hanno innescato un’inversione sotto forma di una riduzione dei coefficienti di riserva dei depositi bancari.

Il grafico dei prezzi di JPMorgan Chase mostra ancora che 14 punti base verranno ridotti l’anno prossimo, ma questa è solo la metà di quella che era all’inizio di maggio.

Grafico: cambiamenti nel coefficiente di riserva dei depositi in Cina: https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/yzdpxlwnmpx/Pasted%20image%201625847845002.png

5/India

Da quando è scoppiata la crisi 18 mesi fa, il tasso complessivo di inflazione dei prezzi al consumo in India è rimasto intorno al 6%, che è stato uno dei problemi di questa pandemia.

È un grande importatore di petrolio, quindi il forte aumento dei prezzi del greggio nell’ultimo anno continuerà a essere sotto pressione. Gli economisti non si aspettano di adottare misure in tempi brevi per normalizzare la politica della banca centrale, ovvero per restringere il corridoio della politica aumentando il tasso di pronti contro termine inverso. Ma viene quotata all’inizio del prossimo anno, che equivale a 7 rialzi dei tassi di interesse di 25 punti base, e poi quotata entro due anni.

Grafico: tasso dell’India: https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/klpykeegbpg/Pasted%20image%201626750413595.png

6/Sud Africa

Secondo UBS, prima che scoppiassero le proteste la scorsa settimana, il mercato si aspettava che il Sudafrica alzasse i tassi di interesse fino a cinque volte nei prossimi 12 mesi. La banca centrale potrebbe rimanere ferma giovedì, ma è probabile che prepari il mercato per i rialzi dei tassi di interesse a settembre e novembre.

7/Europa dell’Est

Ungheria e Repubblica Ceca hanno preso il comando nell’Europa orientale dopo un giorno di distanza a giugno.

JPMorgan Chase ritiene che i cechi torneranno a salire a settembre e novembre e che ci saranno opportunità esterne inaspettate ad agosto. L’Ungheria dovrebbe ripetere l’aumento del tasso di 30 punti base a giugno la prossima settimana e aumentare ulteriormente di 15 punti base a settembre e dicembre. La Polonia è in ritardo.

8/ il resto

La Corea del Sud potrebbe diventare la prima economia asiatica ad alzare i tassi di interesse il mese prossimo, con l’aumento dell’inflazione e le preoccupazioni per il surriscaldamento del mercato immobiliare e la pressione sul debito delle famiglie.

In termini di prezzi di mercato per futuri aumenti dei tassi di interesse, la Colombia è seconda solo al Brasile, anche se le proteste, alcuni dati negativi e la perdita di due rating investment grade in rapida successione indicano che gli aumenti dei tassi di interesse potrebbero non avvenire fino a settembre.

Entro la fine dell’anno, il Cile dovrebbe aumentare il tasso di interesse dallo 0,5% al ​​2%. Anche il tasso di inflazione del Kazakistan dovrebbe cambiare del 9%.In Ucraina, che ha alzato i tassi di interesse due volte quest’anno, gli analisti di BlueBay hanno sottolineato il tasso di inflazione del 9,5%.

9/Outlier

La nuova ondata di COVID potrebbe sospendere altri paesi asiatici come Indonesia, Malesia, Filippine e Thailandia.

La pressione del presidente Tayyip Erdogan significa che la Turchia è l’unico mercato emergente pesante che dovrebbe ridurre significativamente la produzione nei prossimi 12 mesi. Tuttavia, un calo di 100 punti base nei dati di mercato di JP Morgan Chase li porterebbe solo al 18%, ancora il più alto di qualsiasi economia mondiale su larga scala.

Illustrazione: il ciclo di rialzo dei tassi di interesse nei mercati emergenti è appena iniziato: https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/znvnedddypl/Pasted%20image%201626737368970.png

(Grafica aggiuntiva di Saikat Chatterjee e Karin Strohecker; montaggio di Andrew Heavens)





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *