Perché gli ex soldati colombiani sono ad Haiti?Gli esperti li chiamano mercenari popolari Reuters


3/3

© Reuters.Il capo della polizia nazionale colombiana, Jorge Luis Vargas, accompagnato dal comandante dell’esercito colombiano, il generale Luis Fernando Navarro, ha parlato in una conferenza stampa del coinvolgimento di diversi colombiani nell’assassinio di Haiti

2/3

Autore: Luis Jaime Acosta e Julia Sims Cobb

BOGOTA (Reuters)- Funzionari ed esperti militari hanno affermato venerdì che i soldati colombiani ben addestrati che vivono liberamente dopo il pensionamento hanno spesso l’opportunità di commerciare all’estero come appaltatori militari privati, dall’Iraq allo Yemen.

Almeno 17 ex membri dell’esercito colombiano sono tra i sospettati dell’assassinio del presidente haitiano Giovinel Moys questa settimana https://www.reuters.com/world/americas/colombian-suspects-haiti-presidents-killing-arrivato-via – dominican-republic-2021-07-09 Mercoledì scorso, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco da un gruppo di mercenari stranieri a casa sua.

In mezzo alla diffusa violenza delle bande, gli omicidi hanno immerso Haiti in un tumulto politico più profondo. Il movente dell’omicidio – e la sua conoscenza dell’autore – rimane sconosciuto.

Ma per coloro che vogliono assumere mercenari, la Colombia è una scelta popolare. I quasi 60 anni di conflitto interno in questo paese sudamericano hanno fornito ai soldati un campo di addestramento produttivo.

Coloro che hanno ricevuto un addestramento antiterrorismo d’élite, possono andare in pensione non prima dei 40 anni, il che lascia molte persone con solo una magra pensione e non sanno cosa fare dopo.

Il generale Luis Fernando Navarro, comandante delle forze armate, ha dichiarato ai giornalisti: “Il reclutamento di soldati colombiani in altre parti del mondo come mercenari è un problema di vecchia data perché non esiste una legge che lo vieti”.

“Ad esempio, a Dubai c’è un gran numero di soldati colombiani”.

Sean McFate, membro anziano del think tank del Consiglio Atlantico, ha affermato che gli Emirati Arabi Uniti sono sempre stati un importante cliente degli ex soldati colombiani, inviandoli a unire le forze da Panama, El Salvador e Cile nello Yemen con Hu Serbian, sostenuto dall’Iran. combattimento armato. Professore della Georgetown University e della National Defense University.

McFart ha scritto in un rapporto del 2019 che le tasse applicate dai latinos sono solo una piccola frazione degli ex soldati statunitensi o britannici, anche se il loro reddito è quattro volte lo stipendio del vecchio esercito.

Navarro ha affermato che i soldati in pensione hanno l’opportunità di partecipare ai corsi del Columbia Institute of Technology, ma i militari non presteranno molta attenzione ai pensionati.

Il generale Eduardo Zapatero, comandante in capo dell’esercito colombiano, ha detto a Reuters che i colombiani sono spesso reclutati come mercenari “perché hanno una vasta esperienza”.

“È un peccato perché li addestriamo a fare altre cose”, ha detto.

Una fonte militare ha detto a Reuters che i soldati colombiani che hanno esperienza nella lotta contro l’insurrezione e nell’antiterrorismo urbano o addestrati in paesi come gli Stati Uniti e Israele sono solitamente gli obiettivi del reclutamento.

Tutti i giovani colombiani devono trascorrere almeno un anno nello stato militare o di polizia, ma quelli che vanno all’università e possono permettersi di pagare sono perdonati.

Rimanere un soldato a tempo pieno può essere uno dei pochi lavori formali disponibili per i nati in povertà, specialmente nelle aree rurali duramente colpite dal conflitto.

Questo lavoro è mal pagato, pericoloso, e implica stare lontano dai parenti e affrontare la sfiducia nei confronti delle forze armate dove i soldati sono accusati e talvolta condannati per violazioni dei diritti umani.

McFate ha affermato che mentre le aziende americane come la Blackwater sono ancora i più famosi appaltatori militari privati, molti ex combattenti in altri paesi stanno ora imitando i fornitori americani.

“Ogni giorno emergono nuovi gruppi militari privati ​​da paesi come Russia, Uganda, Iraq, Afghanistan e Colombia. I loro servizi sono più forti di Blackwater, forniscono una maggiore efficacia di combattimento e sono disposti a lavorare per il miglior offerente. Considera meno diritti umani”, ha scritto McFart nel rapporto.

“In ogni modo, sono mercenari.”





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *