Perché il tuo assegno di disoccupazione o il tuo deposito diretto sono in ritardo?


Prima di marzo 2020 Gli americani affrontano licenziamenti diffusi a causa della pandemia di COVID-19, il 95% delle persone fa domanda Indennità di disoccupazione Ricevi il primo pagamento entro 14 giorni. Questa percentuale è scesa al minimo del 45% nel giugno 2020. Sebbene la ripresa non sia stata regolare, la cifra è tornata al 70% nell’aprile 2021.

Tuttavia, questo consente ancora a molte persone di trascorrere più tempo di quanto possono permettersi senza alcun reddito, di solito per ragioni al di fuori del loro controllo, che possono richiedere settimane o mesi per essere risolte. Se vuoi sapere qual è la fonte dei ritardi di pagamento, le seguenti sono le possibilità più probabili.

Punti chiave

  • Dipendenti sovraccarichi e sistemi informatici obsoleti sono la causa di molti ritardi nelle indennità di disoccupazione.
  • La frode diffusa sulla disoccupazione ha ulteriormente rallentato le operazioni in alcuni stati.
  • Potrebbe volerci più tempo di quanto ti puoi permettere per entrare in contatto con un lavoratore disoccupato che può risolvere il tuo problema.

Il sistema di disoccupazione nel tuo stato è obsoleto

Secondo il Washington Post, Il sito web Unemployment nel Distretto di Columbia si basa su un linguaggio di programmazione degli anni ’50. È stato anche costruito nei primi anni 2000, prima degli smartphone. Ciò significa che chiunque non possa utilizzare un computer desktop o laptop deve presentare un reclamo per telefono. Ancora più importante, una modifica dell’indennità di disoccupazione legata alla pandemia richiede più di due settimane per l’implementazione da parte dei programmatori di computer.

Il tuo dipartimento statale per la disoccupazione è sopraffatto

di nuovo Secondo il Washington Post, 14 mesi dopo la pandemia, gli stati non sono ancora in grado di elaborare i reclami. Sono stati semplicemente sopraffatti dal volume per tutto questo tempo.Non solo più persone sono disoccupate; persone che di solito non hanno diritto a sussidi, come Lavoratore autonomo, È diventato anche ammissibile, aumentando i requisiti per il sistema statale.

La frode diffusa rallenta le operazioni

Negli stati in cui il sistema è più in grado di pagare i sinistri rapidamente, i truffatori ne approfittano e richiedono benefici che non hanno ricevuto. Una volta che gli stati rilevano le frodi, devono investire risorse nell’indagine sulle frodi e lavorare per garantire che paghino solo richieste legittime.

Il tuo stato sta cambiando fornitore di servizi di pagamento

Nel Maryland, il dipartimento per l’assicurazione contro la disoccupazione è passato dall’utilizzo di Bank of America all’utilizzo di Wells Fargo. Chiunque depositi benefici su una carta di debito di una banca statunitense deve passare al deposito diretto o all’assegno per essere pagato. Chiunque non abbia scelto attivamente un nuovo metodo di pagamento potrebbe subire ritardi nel pagamento delle prestazioni.

Il tuo assegno o carta di debito è stato smarrito o rubato

La posta potrebbe mancare. Quando qualcuno riceve una posta che è stata consegnata per errore, non sempre fa la cosa giusta e tiene traccia del suo proprietario. Un altro problema è che le caselle di posta di molte persone non sono bloccate e non sono sicure: i ladri a volte rubano la posta ovunque.

È difficile sapere se l’indennità di disoccupazione è stata smarrita o rubata, soprattutto se non è possibile contattare qualcuno del dipartimento di disoccupazione per verificare quando è stata spedita. Guardando al futuro, considera l’utilizzo di USPS Informed Delivery, un servizio gratuito che puoi registrare sul sito Web del servizio postale. Può aiutarti a tenere traccia della posta che dovresti ricevere ogni giorno e controllare se la posta che ti è stata inviata non è mai stata consegnata.

Potrebbe volerci molto tempo per ottenere pagamenti alternativi dal tuo dipartimento di disoccupazione. Prima di emettere un nuovo assegno o carta di debito, potrebbe essere necessario indagare e annullare l’assegno o la carta di debito.

La tua affermazione è sbagliata

Se stai presentando una domanda per la prima volta, il modulo di richiesta è cambiato o il sistema di domanda del tuo stato è cambiato, la tua richiesta di disoccupazione è soggetta a errori. Sfortunatamente, a volte le cose più piccole, come deselezionare una casella di controllo, possono impedire l’approvazione automatica della tua richiesta. Invece, finirà in una lunga coda di reclami che richiedono una revisione manuale.

Ecco alcuni degli errori che le persone commettono quando chiedono l’indennità di disoccupazione.

Hai risposto per sbaglio alla domanda sbagliata

Secondo ABC NewsIn California, una domanda formulata in modo confuso, molte persone hanno risposto in modo errato, facendo cadere le loro indennità di disoccupazione in uno stato “in sospeso” per settimane. Questa domanda chiede alle persone che stanno ricertificando la loro idoneità al welfare se ci sono altri motivi che impediscono loro di lavorare oltre a malattia o infortunio.

Molte persone hanno risposto “sì” perché la pandemia è stata la causa della loro disoccupazione, ma il sistema è stato istituito partendo dal presupposto che le persone avrebbero risposto “no” anche se la pandemia avesse causato loro la perdita del lavoro. La loro domanda è stata quindi classificata come richiesta di un colloquio con un rappresentante del dipartimento per la disoccupazione, causando ritardi che potrebbero richiedere settimane per essere risolti.

Hai dimenticato di inviare un reclamo settimanale

“Che cos’è il tempo?” Mentre la pandemia si trascinava, è diventato un termine familiare. Senza le loro solite attività ed eventi, i giorni e le settimane sono confusi. Anche se la vita si sta avvicinando sempre di più allo stato normale prima della pandemia, è ancora facile per te essere occupato e dimenticare le cose sulla lista delle cose da fare. Potrebbe valere la pena controllare attentamente per assicurarsi di aver effettivamente presentato una richiesta per ogni settimana di disoccupazione.

Le informazioni sul tuo deposito diretto non sono corrette

Il deposito diretto registrato è di solito un modo più rapido e sicuro per ottenere l’indennità di disoccupazione.Tuttavia, è facile commettere errori quando lo fai Inserisci il tuo numero di routing o conto.

Prova ad accedere al tuo conto dell’indennità di disoccupazione e verifica che le tue informazioni siano corrette. Potresti chiedere a qualcuno di cui ti fidi di leggere ad alta voce il numero che hai inserito durante la visualizzazione di uno degli assegni e assicurarti che corrisponda.

Il tuo dipartimento di disoccupazione sta ancora verificando il tuo conto in banca

Una volta che sei sicuro di te Deposito diretto Le informazioni sono corrette, potresti dover aspettare ancora qualche settimana per iniziare a ricevere i pagamenti e il tuo dipartimento di disoccupazione sta verificando il tuo conto bancario. Ad esempio, in Massachusetts, questo processo richiede 9 giorni lavorativi. Durante questo periodo, il dipartimento sospenderà i tuoi benefici e non sarai pagato.

Hai presentato un nuovo reclamo

Quando si richiede la disoccupazione per la prima volta, potrebbero essere necessarie diverse settimane per essere pagati. A New York, potrebbero essere necessarie dalle tre alle quattro settimane per elaborare una nuova richiesta. Nel Missouri potrebbero volerci 22 giorni. E, come abbiamo visto, molte altre cose possono causare ritardi, anche se tutto quello che hai fatto quando hai inviato la domanda era corretto.

Linea di fondo

A causa di sistemi informatici obsoleti, disoccupati sopraffatti, frodi e procedure di richiesta confuse, la pandemia di COVID-19 rende difficile ottenere assegni di disoccupazione, carte di debito o depositi diretti in tempo. Aggiungi l’errore umano all’equazione e il ritardo aumenterà. Sembra improbabile che questi problemi vengano risolti presto.


La soluzione per il futuro è Avere un fondo di emergenza fortePerché l’ammortizzatore sociale non sempre funziona come previsto. Attualmente, mentre stai aspettando i tuoi benefici, la tua migliore opzione potrebbe essere quella di discutere i piani di soccorso con il tuo creditore, proprietario o gestore di mutui, mentre stai cercando di entrare in contatto con un dipendente del dipartimento di disoccupazione che può aiutarti a risolvere il problema. Astuccio.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *