Petrolio in rialzo, la paura del Covid limita gli utili Investing.com


© Reuters.

di Peter Nurse

Investing.com-I prezzi del petrolio greggio sono aumentati giovedì, tornando sopra i 70 dollari al barile, grazie a un più ampio rimbalzo del mercato, che ha recentemente superato le preoccupazioni sull’impatto dell’aumento dei casi globali di Covid sulla domanda di energia.

Alle 10:05 Eastern Time (1405 GMT), il prezzo di negoziazione dei futures è aumentato dello 0,4% a 70,58 dollari USA al barile, mentre il contratto è salito dello 0,4% a 72,51 dollari USA.

I futures RBOB della benzina USA sono aumentati dello 0,9% a $ 2,2355 per gallone.

Il mercato del petrolio greggio è stato molto volatile questa settimana, è precipitato lunedì a causa delle preoccupazioni sull’aumento dei casi di coronavirus e di un accordo per aumentare l’offerta tra i principali paesi produttori di petrolio, che poi è rimbalzato negli ultimi due giorni.

I dati rilasciati dalla US Energy Information Administration mercoledì hanno mostrato che a partire dal 16 luglio, c’è stato un aumento di oltre 2 milioni di barili la scorsa settimana, ponendo fine a un calo di otto settimane. Di solito questo è considerato negativo per il mercato, ma i dati EIA mostrano anche 121,00 barili di importazioni di greggio, indicando che la domanda è ancora elevata durante la stagione estiva di guida.

Inoltre, “Riteniamo che l’ultimo accordo tra l’OPEC+ per aumentare la produzione ed estendere ulteriormente l’accordo fino al 2022 sia vantaggioso perché riduce il rischio di una rottura dell’accordo più ampio, riducendo così al minimo la possibilità di una guerra dei prezzi”, ha affermato l’analista. In una nota dell’ING.

In altre parole, l’aumento dei casi di Covid-19 continuerà a smorzare il sentimento del mercato, soprattutto da quando il cambiamento del delta originariamente scoperto in India è entrato negli Stati Uniti. Anthony Fauci, uno dei massimi esperti di malattie infettive degli Stati Uniti, ha dichiarato martedì che ora causa oltre l’80% dei nuovi casi di Covid-19 negli Stati Uniti.

L’Organizzazione panamericana della sanità ha dichiarato mercoledì che le Americhe stanno affrontando una pandemia non vaccinata perché ha avvertito che i casi nei paesi con bassi tassi di vaccinazione stanno aumentando in modo significativo.

Ancora più importante, il presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde ha avvertito giovedì che una nuova ondata di pandemie potrebbe rappresentare un rischio per la ripresa economica della zona euro. Bloomberg ha anche riferito che la Cina ha fornito petrolio da azioni statali alla più grande raffineria del paese all’inizio di questo mese per frenare gli aumenti dei prezzi.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *