Qual è la differenza tra margine operativo ed EBITDA?

Margine di profitto operativo con EBITDA——O guadagni prima di interessi e tasse, ammortamento, con Ammortamento——Due indicatori per misurare la redditività dell’azienda. Questi due indicatori sono correlati, ma forniscono informazioni diverse sulla salute finanziaria dell’azienda.

Continua a leggere per capire le loro differenze e come vengono calcolate.

Punti chiave

  • La redditività di un’azienda può essere misurata in vari modi, inclusi metodi di calcolo comuni come il margine di profitto operativo e l’EBITDA.
  • Il tasso di profitto operativo ti fornisce il rapporto tra entrate e spese. Margini di profitto più elevati indicano una maggiore redditività.
  • L’EBITDA, o utile prima di interessi, imposte, deprezzamento e ammortamento, consente di comprendere il reddito dell’azienda prima che includa le spese non operative.

Margine di profitto operativo

Il margine di profitto operativo è Redditività Gli investitori e gli analisti lo usano per valutare la capacità di un’azienda di convertire un dollaro di entrate in un dollaro di profitto dopo aver considerato le spese. In altre parole, il margine di profitto operativo è la percentuale di reddito rimanente dopo l’inclusione delle spese.

Ci sono due componenti per calcolare il margine di profitto operativo: ricavi e profitto operativo. reddito È elencato nella prima riga del conto economico della società e rappresenta le entrate totali generate dalla vendita di beni o servizi. Le entrate sono anche chiamate vendite nette.

utile operativo È il profitto residuo dopo aver dedotto tutte le spese operative giornaliere dal reddito. Tuttavia, alcuni costi non sono inclusi nei profitti operativi, come interessi sul debito, tasse pagate, profitti o perdite di investimento e qualsiasi guadagno o perdita anormale che si verifica al di fuori delle operazioni quotidiane della società, come la vendita di attività.

Le spese giornaliere incluse nel calcolo del margine di profitto operativo includono i salari e i benefici dei dipendenti e degli appaltatori indipendenti, i costi di gestione e il costo delle parti o dei materiali necessari per produrre le vendite dell’azienda Costi pubblicitari, Deprezzamento e ammortamento. In breve, include tutte le spese necessarie per mantenere l’attività in funzione, come affitto, bollette, buste paga, benefici per i dipendenti e premi assicurativi.

Sebbene l’utile operativo sia l’importo in dollari dell’utile generato in un periodo di tempo, il margine di profitto operativo è una percentuale delle entrate dell’azienda al netto delle spese operative. La formula è la seguente:

alcuni



Margine di profitto operativo

=



Reddito operativo



reddito



X

1

0

0


text{Margine di profitto operativo}=frac{text{Utile operativo}}{text{Fatturato}}times100


Margine di profitto operativo=redditoReddito operativoX100alcuni

Il controllo del margine di profitto operativo aiuta l’azienda ad analizzare e sperare di ridurre, Costi variabili Partecipare allo sviluppo della propria attività.

EBITDA

EBITDA o guadagni precedenti Interessi, imposte, svalutazioni e ammortamenti sono leggermente diversi dall’utile operativo. L’EBITDA elimina il costo del capitale di debito e il suo impatto fiscale aggiungendo interessi e tasse all’utile netto. Viene rimosso anche l’EBITDA ammortamento con Ammortamento, Spese non monetarie da guadagni.

L’ammortamento è un metodo contabile che ripartisce i costi lungo la vita utile di un cespite e viene utilizzato per tenere conto della diminuzione di valore nel tempo. In altre parole, l’ammortamento consente alle aziende di dedicare molti anni all’acquisto di asset a lungo termine, aiutando l’azienda a realizzare profitti distribuendo asset.

Quando si calcola il reddito operativo, le spese di ammortamento e ammortamento vengono sottratte dal reddito. Il reddito operativo è anche chiamato guadagni della società prima di interessi e imposte (EBIT). L’EBITDA, invece, aggiunge al risultato operativo gli ammortamenti e gli ammortamenti, come mostrato nella seguente formula:

alcuni














EBITDA

=

OI + D + LA











dov’è:














OI = reddito operativo














D = deprezzamento














A = ammortamento



begin{Align} &text{EBITDA}=text{OI + D + A} &textbf{dove:} &text{OI = reddito operativo} &text{D = deprezzamento } &text{A = ammortamento} end{allineamento}


EBITDA=OI + D + LAdov’è:OI = reddito operativoD = deprezzamentoA = ammortamentoalcuni

L’EBITDA aiuta a mostrare le prestazioni operative dell’azienda prima che le spese contabili come l’ammortamento vengano detratte dal reddito operativo. L’EBITDA può essere utilizzato per analizzare e confrontare la redditività tra aziende e industrie perché elimina l’influenza delle decisioni finanziarie e contabili.

Ad esempio, un’azienda ad alta intensità di capitale con un numero elevato di immobilizzazioni ha profitti operativi inferiori a causa delle spese di ammortamento delle attività rispetto alle aziende con un numero inferiore di immobilizzazioni. L’EBITDA deduce l’ammortamento in modo che le due società possano essere confrontate senza alcuna misura contabile che influisca sui profitti.

Linea di fondo

Il margine di profitto operativo e l’EBITDA sono due indicatori diversi per misurare la redditività di un’azienda. Il margine di profitto operativo misura il profitto dell’azienda dopo aver pagato i costi variabili e prima di pagare interessi o tasse. L’EBITDA misura invece la redditività complessiva dell’azienda. Ma potrebbe non tenere conto del costo degli investimenti di capitale come immobili e attrezzature.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *