Quale impatto ha avuto la crisi finanziaria del 2008 sull’industria petrolifera e del gas?

La crisi finanziaria del 2008 e La grande recessione Successivamente ha avuto un impatto negativo significativo sull’industria petrolifera e del gas, poiché ha portato a un forte calo dei prezzi del petrolio e del gas, rimpicciolire In credito. Il calo dei prezzi ha portato a minori entrate per le compagnie petrolifere e del gas.Questo crisi finanziaria Porta anche a condizioni di credito rigide, costringendo molti cercatori e produttori a pagare alti tassi di interesse quando raccolgono fondi, limitando così i guadagni futuri.

Punti chiave

  • La crisi finanziaria del 2008 e la Grande Recessione hanno innescato un mercato ribassista del petrolio e del gas naturale, che ha fatto scendere il prezzo di un barile di greggio da quasi 147 dollari a 32 dollari in pochi mesi.
  • Poiché il credito si riduce e le previsioni sugli utili diminuiscono, la recessione economica ha portato a un calo generale dei prezzi delle attività globali.
  • Allo stesso tempo, l’aumento della disoccupazione e la riduzione della spesa hanno portato a una riduzione della domanda di petrolio da parte dei consumatori e delle imprese.

crisi finanziaria

La crisi finanziaria è iniziata nel mercato immobiliare nel 2006 Mutuo subprime Ha cominciato a salire. In un primo momento, il danno è stato messo sotto controllo. Tuttavia, quando il decadimento si diffuse in tutta l’economia, alla fine ridusse gravemente l’attività economica. Per un periodo di tempo, Prezzo delle materie prime Nonostante la debolezza del mercato immobiliare, continua a crescere.

Questa crisi ha finalmente svelato un’onda Deflazione La liquidazione ha comportato la riduzione di tutte le attività, inclusi petrolio e gas. Allo stesso tempo, a causa del calo della domanda aggregata, le imprese riducono la produzione e aumenta il tasso di disoccupazione. Di conseguenza, il consumo di energia si riduce e la domanda di petrolio e gas naturale, a sua volta, diminuisce, esercitando un’ulteriore pressione sui suoi prezzi.

Settore petrolio e gas

I prezzi del petrolio sono scesi da un massimo di 144 dollari nel luglio 2008 a un minimo di 33 dollari nel febbraio 2009. Nello stesso periodo, il prezzo del gas naturale è sceso da 11 a 4 dollari. Il calo dei prezzi del petrolio e del gas causato dalla crisi finanziaria è l’impatto principale sul settore.Di conseguenza, i prezzi dell’energia sono diminuiti Richiesta, Riduzione del credito per gli acquisti e calo degli utili aziendali che hanno portato a licenziamenti e aumento della disoccupazione.

In definitiva, aggressivo stimolare Il governo assunto per rispondere alla crisi finanziaria ha portato a un aumento delle aspettative inflazione Ciò ha portato a miglioramenti negli acquisti di materie prime e nelle condizioni di credito. Poiché le misure di stimolo fiscale e monetario hanno invertito il potere della deflazione e causato l’aumento dei prezzi, la domanda è ripresa. Tuttavia, le aziende che sono state costrette a raccogliere fondi durante questo periodo hanno subito perdite maggiori. tasso d’interesse Il costo di un periodo di tempo più lungo.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *