Quali fattori causano cambiamenti nella domanda aggregata?

La domanda aggregata (AD) è la quantità totale di beni e servizi che i consumatori sono disposti ad acquistare in una specifica economia e in un determinato periodo di tempo.a volte Domanda totale Cambialo in qualche modo con Offerta totale (AS), questa è la cosiddetta “transizione”.

Poiché gli economisti moderni utilizzano una formula specifica per calcolare la domanda totale, i cambiamenti nei valori delle variabili di input della formula porteranno a cambiamenti: spesa dei consumatori, spesa per investimenti, spesa pubblica, esportazioni e importazioni.

Punti chiave

  • La domanda aggregata (AD) è la quantità totale di beni e servizi che i consumatori di un’economia sono disposti ad acquistare entro un determinato lasso di tempo.
  • Quando la relazione tra domanda aggregata e offerta aggregata cambia, si parla di variazione della domanda aggregata.
  • La domanda totale include la spesa dei consumatori, la spesa per investimenti, la spesa pubblica e la somma della differenza tra importazioni ed esportazioni.
  • Quando uno qualsiasi di questi input della domanda totale cambia, la domanda totale cambierà.

Formula della domanda aggregata













Un tipo

D

=

C

+

io

+

G

+

(

X



metro

)














dov’è:














C

=

Spesa dei consumatori in beni e servizi














io

=

Spese per investimenti in beni strumentali commerciali














G

=

Spesa pubblica in beni e servizi pubblici














X

=

Uscita














metro

=

importare





begin{allineato} &AD=C+I+G+(XM) &textbf{dove:} &C = text{spesa dei consumatori in beni e servizi} &I = text{capitale commerciale Spesa per investimenti materie prime } &G = text{spesa pubblica in beni e servizi pubblici} &X = text{export} &M = text{import} end{aligned}


Un tipoD=C+io+G+(Xmetro)dov’è:C=Spesa dei consumatori in beni e serviziio=Spese per investimenti in beni strumentali commercialiG=Spesa pubblica in beni e servizi pubbliciX=Uscitametro=importare

Qualsiasi fenomeno economico aggregato che provoca cambiamenti nei valori di queste variabili cambierà la domanda aggregata. Se l’offerta totale rimane la stessa o rimane la stessa, le variazioni della domanda totale sposteranno la curva AD a sinistra oa destra.

Nei modelli macroeconomici, lo spostamento della domanda aggregata verso destra è generalmente visto come un segno che la domanda aggregata è in aumento o in crescita, di solito visto come positivo. Spostandosi a sinistra, la domanda aggregata diminuisce, il che significa che l’economia è in declino o in contrazione, di solito vista come negativa.

Modificare la curva di domanda aggregata

Totale curva di domanda Tende a spostarsi a sinistra quando si totalizza spese declino. Con l’aumento del costo della vita o l’aumento delle tasse governative, i consumatori possono ridurre la spesa.

Se i consumatori si aspettano futuri aumenti di prezzo, possono decidere di ridurre la spesa e aumentare i risparmi. È possibile che le preferenze temporali dei consumatori siano cambiate e che il consumo futuro sia più prezioso del consumo attuale.

Contrazione Politica fiscale possono anche La domanda totale si sposta a sinistraIl governo può decidere di aumentare le tasse o ridurre la spesa per risolvere i deficit di bilancio. Politica monetaria Ha un impatto meno diretto. Se la politica monetaria alza i tassi di interesse, gli individui e le aziende tendono a ridurre l’indebitamento e ad aumentare i risparmi. Questo può spostare l’AD a sinistra.

L’ultima grande variabile, le esportazioni nette (esportazioni meno importazioni), è meno diretta e più controversa. L’avanzo delle partite correnti di un paese è sempre bilanciato dalle variazioni del suo conto capitale (ovvero avanzo commerciale o esportazioni nette positive). Ciò significherebbe il fatto che le valute estere o i dollari USA hanno un afflusso netto per pagare il fatto che gli stranieri acquistano più beni statunitensi di quelli venduti negli Stati Uniti Questa situazione porterà ad un aumento delle disponibilità di valuta estera degli Stati Uniti o all’afflusso di dollari USA detenuti all’estero Sì, di solito cambia attivamente la domanda aggregata.

Shock della domanda aggregata

Secondo la teoria macroeconomica, Shock della domanda È un cambiamento importante da qualche parte nell’economia che influenza molte decisioni di spesa e provoca cambiamenti improvvisi e inaspettati nella curva di domanda aggregata.

Alcuni shock sono causati da cambiamenti tecnologici. Il progresso tecnologico può aumentare la produttività della forza lavoro e aumentare il rendimento del capitale dell’impresa. Ciò è solitamente causato da costi inferiori in uno o più settori, lasciando più spazio ai consumatori per acquistare più beni, risparmiare o investire. In questo caso, la domanda di beni e servizi totali aumenta, mentre i prezzi diminuiscono.

Se le malattie e i disastri naturali sono limitati reddito E indurre i consumatori ad acquistare meno beni.Ad esempio, l’impatto negativo dell’uragano Katrina domanda e offerta L’impatto di New Orleans e delle aree circostanti. L’ingresso degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale è anche ampiamente considerato come un esempio storico di shock della domanda.

Linea di fondo

La domanda aggregata è la quantità totale di beni e servizi che i consumatori sono disposti a pagare in un determinato periodo di tempo in un’economia. La domanda totale è calcolata come la somma della spesa dei consumatori, della spesa per investimenti, della spesa pubblica e della differenza tra importazioni ed esportazioni.

Ogni volta che uno di questi fattori cambia e l’offerta totale rimane la stessa, la domanda totale cambia. Utilizzando la curva di domanda aggregata, spostandosi verso sinistra, la domanda aggregata diminuisce ed è considerata negativa, mentre spostandosi verso destra, la domanda aggregata aumenta ed è considerata positiva.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *