Quando è avvenuto il primo contratto di scambio e perché è avvenuto?

Quando è avvenuto il primo contratto di scambio e perché è avvenuto?

Contratto di scambioIl contratto derivato, ovvero il contratto derivato utilizzato dalle parti per scambiare i flussi di cassa o le passività di due strumenti finanziari, ha avuto origine dall’accordo stipulato dal Regno Unito negli anni ’70 per evitare i controlli sui cambi adottati dal governo britannico. Il primo scambio è un cambiamento negli scambi di valuta.

Il governo britannico ha una politica di prelievo di tasse sulle transazioni in valuta estera che coinvolgono la sterlina. Ciò rende più difficile per il capitale lasciare il paese, aumentando così gli investimenti interni.

Punti importanti

  • Gli accordi di scambio sono nati nel Regno Unito negli anni ’70 per evitare i controlli sui cambi adottati dal governo britannico.
  • Il governo britannico ha una politica di prelievo di tasse sulle transazioni in valuta estera che coinvolgono la sterlina, il che rende più difficile per il capitale lasciare il paese.
  • IBM e la Banca Mondiale firmarono il primo accordo formale di scambio nel 1981. A quel tempo, la Banca Mondiale aveva bisogno di prendere in prestito marchi tedeschi e franchi svizzeri per finanziare le sue operazioni, ma i governi di questi paesi proibirono il loro prestito.
  • Nella crisi finanziaria del 2008, i credit default swap su titoli garantiti da ipoteca (MBS) erano considerati uno dei principali fattori che hanno portato alla recessione economica.
  • Gli swap sono stati storicamente negoziati over-the-counter (OTC), ma ora sono per lo più negoziati su borse centralizzate.

Comprendere il primo contratto di scambio e il motivo per cui è stato creato lo scambio

Gli swap erano inizialmente considerati prestiti back-to-back. Due società situate in diversi paesi / regioni scambieranno prestiti nelle valute dei rispettivi paesi / regioni. Questa disposizione consente a ciascuna società di utilizzare la valuta estera dell’altro paese ed evitare di pagare eventuali tasse in valuta estera.

IBM e Banca Mondiale Il primo accordo formale di scambio è stato firmato nel 1981. La Banca mondiale ha bisogno di prendere in prestito marchi tedeschi e franchi svizzeri per finanziare le sue operazioni, ma i governi di questi paesi vietano le loro attività di prestito.

D’altra parte, IBM ha preso in prestito molte di queste valute, ma quando il tasso di interesse dei mutuatari dell’azienda è alto, ha bisogno di dollari statunitensi. Salomon Brothers ha proposto l’idea di avere due parti in scambio di debiti. IBM ha scambiato franchi e marchi presi in prestito con dollari della Banca Mondiale. IBM utilizza inoltre marchi e franchi per gestire la propria esposizione valutaria. Da allora, il mercato degli swap è cresciuto in modo esponenziale, raggiungendo diversi trilioni di dollari USA ogni anno.

La storia degli swap ha aggiunto un altro capitolo durante la crisi finanziaria del 2008, quando Credit default swap L’aumento del prezzo dei titoli garantiti da ipoteca (MBS) è considerato uno dei fattori che contribuiscono alla massiccia recessione economica.

I credit default swap avrebbero potuto fornire protezione dal mancato pagamento dei mutui ipotecari, ma quando il mercato è crollato, le parti di questi accordi sono andate in default e non sono state in grado di effettuare i pagamenti. Ciò ha portato a importanti riforme finanziarie sulle modalità di negoziazione degli swap e sulla diffusione delle informazioni sugli swap. Gli swap sono stati storicamente negoziati over-the-counter, ma ora sono per lo più scambiati su borse centralizzate.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *