Quando gli economisti usano il PIL reale invece del solo PIL?

Monitoraggio dell’economista Prodotto interno lordo reale (PIL) Determinare il tasso di crescita di un’economia senza effetti distorsivi dell’inflazione. I dati sul PIL reale consentono loro di misurare la crescita in modo più accurato.

Pertanto, esistono due versioni del PIL, del PIL nominale e del PIL reale:

  • Il PIL nominale, solitamente chiamato “PIL puro”, tiene traccia del valore totale di beni e servizi prodotti da un’economia in un determinato periodo di tempo calcolando tutte le quantità e i prezzi.
  • Il PIL reale tiene traccia del valore totale di beni e servizi, calcolando le quantità ma utilizzando prezzi costanti.

Pertanto, il PIL reale è un indicatore più accurato della variazione dei livelli di produzione da un periodo all’altro, mentre il PIL nominale è un indicatore migliore del potere d’acquisto dei consumatori.

Come si calcola il PIL

Questo Ufficio di analisi economica (BEA), Un’agenzia federale che calcola il PIL reale rimuovendo gli effetti dell’inflazione dai numeri Deflatore del prezzo del PIL.alcuniIl deflatore è la differenza di prezzo tra l’anno in corso e l’anno base che BEA ha scelto di confrontare.

Punti chiave

  • Il PIL nominale è il valore totale di tutti i beni e servizi prodotti in un determinato periodo di tempo, solitamente trimestrale o annuale.
  • Il PIL reale è il PIL nominale corretto per l’inflazione.
  • Il PIL reale viene utilizzato per misurare l’effettiva crescita della produzione e non risente di eventuali distorsioni dell’inflazione.

Ad esempio, se il prezzo è aumentato del 5% dall’anno base, il deflatore sarà 1,05.

PIL nominale Dividere per questo deflatore per produrre PIL reale.

Durante i periodi di inflazione, il PIL reale sarà inferiore al PIL nominale. In un periodo di deflazione, il PIL reale sarà più alto.

Il PIL reale può essere riportato come PIL “corretto per l’inflazione” o “dollaro costante”.

Il PIL nominale può essere indicato come PIL “dollaro corrente”.

BEA riporta questi due dati nelle sue relazioni trimestrali e annuali sul PIL.

Perché è importante il PIL reale?

Nel tempo, la quantità totale di produzione e consumo nell’economia è importante. È un indicatore chiave della salute generale e della crescita dell’economia e viene utilizzato per determinare le politiche economiche future.

Ad esempio, la Federal Reserve incorpora il PIL reale ei tassi di inflazione nelle sue decisioni che influenzano l’economia. Finanziamento.

Durante i periodi di inflazione, il PIL reale sarà inferiore al PIL nominale. In un periodo di deflazione, il PIL reale sarà più alto.

Queste decisioni influenzeranno l’intera economia. Se la crescita del PIL reale è bassa o negativa, la Fed può abbassare il tasso di interesse del fondo per promuovere gli investimenti aziendali e l’indebitamento dei consumatori.

Cosa c’entra il PIL

Entrambe le versioni dei dati sul PIL sono stime del valore di tutti i beni manufatti e servizi prodotti dall’economia del paese in un determinato periodo. Includono l’importo totale della spesa dei consumatori, della spesa aziendale, degli appalti pubblici e delle esportazioni. Sottrarre le importazioni totali dai dati sul PIL.

Alcune spese non sono incluse nel PIL. Sono escluse la vendita di materie prime, la vendita di azioni e obbligazioni, i contributi previdenziali e assistenziali governativi, la vendita di beni di seconda mano e il valore delle prestazioni di volontariato.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *