Quattro lezioni dai consigli di amministrazione Fintech (e tutti) – shareandstocks.com


Il mito dei fondatori ribelli che costruiscono aziende di successo su larga scala è inevitabile. Ma ovviamente nulla accadrà nel vuoto. Ciò che viene spesso trascurato nella narrativa sono le persone intorno al fondatore: il loro team, gli investitori e i partner.

Un fattore chiave che viene facilmente trascurato o frainteso è il consiglio di amministrazione. Per alcuni, questo sembra andare contro la visione tradizionale: la responsabilità principale del consiglio è quella di “assumere e licenziare” l’amministratore delegato e approvare la strategia.

Questo è un errore. Il consiglio di amministrazione può svolgere un ruolo chiave nella crescita e nel successo finale di una startup.

Ho avuto l’opportunità (in effetti) di incontrare Bill McNabb, ex CEO del pioniere della gestione patrimoniale Vanguard, il consulente aziendale Ram Charan e Dennis Carey, vicepresidente della società di reclutamento globale Korn Ferry, per discutere del loro nuovo libro: Talent strategy risk: come investitori e consigli di amministrazione ridefiniscono il TSR, Su come farlo.

In questo articolo ho esplorato quattro aspetti di come il consiglio di amministrazione supporta le startup. Quindi, studierò attentamente le strategie che li potenziano nei post successivi.

Ram Charan mi ha detto con aria di sfida: “Se pensi al breve termine invece di costruire il lungo termine, allora il tuo breve termine diventerà più breve.” Senza un’adeguata pianificazione a lungo termine, la tua azienda e il tuo team perderanno la loro rilevanza— e questo accadrà prima di quanto pensi.

Questo inizia con gli obiettivi aziendali e le metriche selezionate. L’autore raccomanda di includere indicatori o indicatori chiave a medio e lungo termine, piuttosto che KPI operativi a breve termine sulle prestazioni attuali. L’autore ha persino suggerito che le società quotate smettano di fornire indicazioni sugli utili a breve termine e si concentrino solo sui progressi nel raggiungimento degli obiettivi a lungo termine.

L’autore ritiene che il pensiero a lungo termine contenga un’ampia gamma di prospettive (come i lettori hanno appreso dal mio precedente articolo, sono d’accordo). Le responsabilità del consiglio di amministrazione sono le stesse dell’amministratore delegato, non solo per considerare le prestazioni attuali, ma anche per garantire che l’azienda sia fedele alla sua visione a lungo termine.

Una parte fondamentale dell’adozione di una prospettiva a lungo termine è riconoscere le responsabilità dell’azienda nei confronti di più parti interessate. Questo libro spiega come gli stessi azionisti “occupano una nicchia di mercato mista nell’ecosistema aziendale. Sono acquirenti e clienti che affidano la pensione, il reddito e i risparmi di una vita alle società di investimento. Sono anche proprietari… Il consiglio è responsabile di garantire la responsabilità etica .” Le opinioni degli stakeholder non sono contrarie a quelle degli azionisti.Come Bill mi ha spiegato: “Stiamo avendo un dibattito sbagliato. Questo non è finanziario o di impatto. Si tratta di con. “

Molte aziende hanno dichiarazioni di visione ideali. Questa visione a lungo termine e basata su indicatori consentirà all’azienda di rimanere fedele alla sua visione. Ha creato diversi circoli virtuosi. Dopotutto, sei ciò che misuri.

Per fare ciò, è necessario raggiungere un accordo e riferire su indicatori a breve e lungo termine. Ciò significa indicatori operativi e finanziari, nonché indicatori di impatto e ESG.

In tutte le start-up, il talento è una risorsa fondamentale. È il team che finalmente concepisce nuove direzioni, coglie le opportunità e rende agile l’azienda. È la squadra che gestisce il rischio. L’assunzione è spesso il fattore limitante per la crescita.

Poiché il talento è il fondamento della strategia e dell’esecuzione, può diventare un’area supportata dal consiglio di amministrazione. Naturalmente, questo non significa che il consiglio debba promuovere strategie di reclutamento o politiche delle risorse umane. Questo è senza dubbio il compito dell’amministratore delegato e dell’azienda.

Ma il CEO può (e dovrebbe) coinvolgere i membri del consiglio per migliorare la loro comprensione del talento dell’azienda. Sidecar Health (un investimento della mia azienda, sono un membro del consiglio di amministrazione) ha fatto questo nel suo consiglio di amministrazione.l’azienda 6 dirigenti di nuova nomina Si è tenuta una riunione speciale per i membri del consiglio per incontrare i nuovi dipendenti e comprendere il loro background e viceversa. Questa relazione è bidirezionale. Come mi ha detto Patrick Quigley, amministratore delegato di Sidecar Health: “Se i nostri dirigenti senior possono trarre vantaggio dalla vasta esperienza e dalla rete del nostro consiglio, possiamo muoverci più velocemente. Ecco perché lavoriamo duramente per sbloccare il potenziale di questa connessione diretta”.

È inoltre necessario stabilire una relazione tra i talenti chiave e il consiglio di amministrazione. Come ha spiegato l’autore, il 2% dei dipendenti può contribuire all’80% dei risultati. Pertanto, il compito del consiglio è capire chi sono questi 2% e come l’azienda può reclutarli, trattenerli e svilupparli al meglio.

Il consiglio può supportare il reclutamento aiutando a “vincere” i candidati. Ma per fare questo, devono essere in grado di raccontare una storia avvincente.

Il consiglio di amministrazione può spingere l’azienda a mantenere la giusta cultura.Nel tempo, chiudere un occhio sulle sfide culturali può causare problemi, basta guardare Custodia Uber Il consiglio non ha prestato sufficiente attenzione a questo problema fino a quando non è stato troppo tardi. La cultura è una questione strategica fondamentale, perché l’erroneità deve essere evitata. Un ruolo qui è quello di supportare l’audit annuale della cultura aziendale (che è più probabile che sia fattibile nelle grandi aziende). Come Bill ha stabilito su questo punto, “Dal punto di vista del fiduciario, questa è una responsabilità assoluta. Dove c’è un fallimento culturale, c’è quasi sempre un fallimento nel talento e nella leadership”.

Poiché il talento è così importante, è anche importante riportare gli indicatori al consiglio di amministrazione. Che cos’è la conversione del lavoro? Cos’è la prenotazione? Che cos’è la crescita? Cosa è efficace e cosa è inefficace? Se fa parte di una conversazione, può essere segnalato e migliorato.

Il consiglio di amministrazione dovrebbe fungere da comitato consultivo per l’amministratore delegato. Un modo è non solo esprimere un’opinione sulla strategia, ma anche costruire una prospettiva di un estraneo per creare una prospettiva diversa.

A questo proposito, l’autore discute i vantaggi controintuitivi degli investitori radicali nelle società quotate. Non perché debba essere un piacere lavorare con loro (molti amministratori delegati potrebbero confutarlo), ma perché gli attivisti sfidano la saggezza accettata.

Anche nel campo dell’imprenditorialità, dove gli hedge fund attivisti non fanno parte del mondo, i consigli di amministrazione possono portare punti di vista esterni molto preziosi. In settori altamente regolamentati come i servizi finanziari, oltre all’equità, ci sono più fornitori finanziari, come il debito per la tecnologia di prestito o il capitale regolamentare per le compagnie assicurative, che è ancora più importante.

Può formulare opinioni esterne per il processo decisionale. Come mi ha spiegato Dennis, Warren Buffett utilizza questo approccio per tutte le operazioni di M&A, assumendo due gruppi di banchieri e consulenti come consulenti. Uno sosterrà, l’altro si opporrà. Perché favorisce i vantaggi economici dell’operazione, costruire i supporti della struttura opposta avendo un corretto punto di vista nella stanza. Ha creduto che questo evitasse la trappola critica più di una volta.

La diversificazione può essere utilizzata per ampliare il pensiero dell’azienda e del consiglio di amministrazione. Questo ovviamente inizia con il genere, ma inizia anche con la diversità socio-economica e culturale. Ad esempio, per le startup di inclusione finanziaria, potrebbe essere utile coinvolgere nella conversazione i clienti sottorappresentati.

La responsabilità del consiglio non è solo quella di gestire la crescita, ma anche quella di gestire la resilienza. Questo è importante per tutte le startup, ma è il più importante nel fintech. Quando si ha a che fare con i soldi delle persone, i risparmi di una vita, ecc., la responsabilità è maggiore dell’applicazione o della soluzione software del consumatore medio.Gli imprenditori fintech di solito sono “Creatore”, creare cose nuove, Non l’ho mai fatto prima.

Ci sono una serie di eventi che possono accadere e portare a disastri: attacchi informatici, malintenzionati e frodi sono i principali rischi del fintech. Questi problemi sono stati considerati e risolti? È anche legato alla resilienza aziendale. Hai le risorse per sopravvivere? Pensi come un cammello?E garantire che la resilienza sia integrata nel modello di business?

Il consiglio di amministrazione può svolgere un ruolo chiave nella gestione del rischio. Naturalmente, la gestione del rischio non significa evitare i rischi. Questo non è possibile in una startup intrinsecamente rischiosa. Ma si tratta di capire quali rischi si sta assumendo l’azienda, i compromessi per mitigare i rischi e le opzioni a lungo termine.

Questo processo inizia con la comprensione dei rischi che le startup si stanno assumendo (e dei rischi che non si assumono). Ogni decisione ha dei compromessi, che si sovrappongono ad altri obiettivi come il talento. Ad esempio, come spiegato nel libro: Un’azienda può scegliere di pagare al di sotto del prezzo di mercato, ma capire questo porterà a maggiori perdite. Oppure l’azienda può pagare le commissioni di mercato e ridurre il tasso di abbandono dei clienti. L’azienda è disposta a correre questo rischio? Per ognuno? Chi è quel 2%? Quali sono i loro rischi specifici? Questo è un tema strategico che può essere allineato con il consiglio di amministrazione.

Se i canali sono giusti, il consiglio di amministrazione può essere una risorsa preziosa per supportare gli imprenditori. Non devono e non devono gestire l’azienda, ma possono integrare, supportare e rafforzare il CEO nel loro lavoro. Esplorerò modi fattibili per supportare il consiglio di amministrazione e sfruttarli al meglio nelle startup fintech in futuro. rimanete sintonizzati.

leggi di più



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *