Quello che devi sapere sulla ricerca sul riequilibrio di Russell

Riorganizzazione Indice Russell Russell Il giugno di ogni anno è uno dei più importanti driver a breve termine della domanda di specifici titoli statunitensi.

Dagli hedge fund agli investitori al dettaglio, le strategie di trading avanzate dei partecipanti al mercato si concentrano su previsioni accurate di adesione e successive variazioni della domanda. Un investitore esperto che abbia familiarità con questo processo può prevedere quali azioni possono entrare o uscire dall’indice, sebbene il processo non sia così semplice come identificare le 2.000 maggiori società sul mercato. L’analisi delle tendenze dei prezzi tra lo stile e le dimensioni delle azioni può aiutare gli investitori a identificare potenziali beneficiari o ritardatari durante la ristrutturazione dell’indice.

Punti chiave

  • L’Indice Russell viene riorganizzato ogni anno per riflettere le variazioni del valore di mercato delle società costituenti.
  • Investitori e trader prestano molta attenzione all’elenco delle modifiche agli indici Russell 1000 e 2000.
  • In questo processo verranno considerate e rivalutate anche caratteristiche come il valore e la crescita.

Ricostruzione dell’indice di Russell

A maggio e giugno di ogni anno, l’indice Russell pubblica l’ultimo elenco dei componenti dei suoi vari indici, in particolare Russell 2000 con Russell 1000Molti fondi negoziati in borsa e Fondo comune Progettato per seguire questi indici, il ribilanciamento ufficiale dell’indice ha costretto questi fondi a scambiare azioni dentro e fuori l’indice in gran numero. Ciò ha determinato importanti cambiamenti nella domanda di azioni e ha prodotto una volatilità significativa.

L’indice Russell US è progettato per riflettere il mercato azionario statunitense in continua evoluzione e il processo di ristrutturazione annuale è fondamentale per mantenere una rappresentazione accurata. Quando l’indice viene riorganizzato, vengono ridefiniti i breakpoint tra titoli large cap, mid cap e small cap per garantire che vengano catturati i cambiamenti di mercato avvenuti nell’anno precedente. Le società vengono anche valutate per determinare la loro posizione all’interno della gamma di stili di investimento dal valore alla crescita.Pertanto, le aziende verranno aggiunte, rimosse o scambiate Russell 3000, 2000 e 1000.

Il metodo dell’indice Russell US considera la capitalizzazione di mercato, il paese di origine, le qualifiche per la quotazione in borsa, il prezzo per azione, la disponibilità delle azioni, il volume degli scambi e la struttura aziendale.

In caso di ristrutturazione viene prima compilata e comunicata al mercato la graduatoria preliminare e gli aggiornamenti vengono forniti per tutto il mese di giugno. L’indice appena ristrutturato entrerà in vigore dopo la chiusura del mercato l’ultimo venerdì di giugno. Ad esempio, il riequilibrio può indurre le grandi aziende a favorire le piccole aziende, le aziende in crescita a valorizzare e la tecnologia/la sanità ad altri settori.

Dalla riorganizzazione nel 2019, le cinque maggiori società del Russell US Index sono rimaste le stesse, ma il loro ordine è cambiato. Apple (AAPL) è diventata ancora una volta la più grande azienda nell’indice, seguita da Microsoft (MSFT), che ora è la seconda azienda più grande nell’indice dopo le transazioni reciproche. Con ogni recente riorganizzazione, il valore di mercato totale delle prime dieci società è in costante aumento.

Valutazione del valore di mercato

L’indice Russell 1000 rappresenta le prime 1.000 società quotate negli Stati Uniti per capitalizzazione di mercato. È un sottoinsieme del Russell 3000. Per determinare le partecipazioni Russell 1000, la società classifica tutte le azioni del Russell 3000. Valore di mercato E determinare il punto di interruzione del valore di mercato di 1.000giorno Classifiche di borsa. Questo breakpoint è il principale valore di mercato utilizzato per determinare l’idoneità all’indice.

L’indice Russell 2000 misura la performance delle 2.000 società più piccole dell’indice Russell 3000. L’indice Russell 2000 è ampiamente considerato come la banderuola dell’economia statunitense perché si concentra su piccole società che si concentrano sul mercato statunitense.

Molti titoli vengono scambiati tra Russell 1000 e Russell 2000 durante la riorganizzazione annuale, ma i cambiamenti intorno ai breakpoint del valore di mercato sono il fattore decisivo. Ciò può fornire opportunità di trading perché i fondi indicizzati e gli ETF che seguono Russell 1000 aumentano o diminuiscono le partecipazioni per riflettere i cambiamenti nella costruzione dell’indice e replicare il portafoglio di nuovi indici.

Poiché sono attentamente controllati dai gestori di fondi comuni e dai singoli investitori, la speculazione su quali società verranno aggiunte o rimosse dal Russell 1000 e 2000 può causare shock alla domanda a breve termine.

Il prezzo della crescita

Russell offre anche molte varianti di indice derivate da Russell 1000. Queste varianti includono Russell Value e Russell Growth.

Incluso in Indice di valore Russell 3000 È un titolo con un basso rapporto prezzo/valore contabile e un basso tasso di crescita previsto nell’indice Russell 3000.Rispetto ai fondamentali, le azioni value sono solitamente scambiate a un prezzo inferiore (cioè inferiore Rapporto P/E) E tendono a pagare dividendi più elevati, il che li rende interessanti per gli investitori di valore.

Questo Indice di crescita Russell 3000Al contrario, è composto da aziende che si trovano in uno stato di rapida crescita. Titoli in crescita Di solito sembra costoso e ha un alto rapporto prezzo/utili, ma se la società continua a crescere rapidamente per far salire il prezzo delle azioni, una tale valutazione potrebbe effettivamente essere economica.Queste società in rapida crescita (di solito start-up) non pagano sempre dividendi perché il management di solito sceglie di reinvestire gli utili non distribuiti in Conto capitalePer questo motivo, gli investitori in crescita scelgono titoli di crescita in base al potenziale di plusvalenza piuttosto che al reddito da dividendi.

Questi indici vengono anche valutati e riorganizzati annualmente per mantenere il loro valore di quotazione e i requisiti di crescita delle azioni.

articoli di attenzione speciale

La selezione dell’Indice Russell si basa su diversi fattori, ma la capitalizzazione di mercato è il fattore determinante. La forte performance dei titoli a media capitalizzazione potrebbe impedire a un gran numero di titoli a bassa capitalizzazione di passare a indici più elevati. Ad esempio, le azioni value hanno maggiori probabilità di entrare nell’indice in un dato anno, mentre le azioni di crescita della redditività hanno maggiori probabilità di essere eliminate.

I titoli in crescita che scendono dall’indice sono di solito particolarmente vulnerabili perché di solito sono più volatili. Gli investitori possono anche aspettarsi che le società che subiscono perdite a causa delle fluttuazioni macroeconomiche globali corrano il rischio di essere escluse. Le aziende dei materiali di base e dell’energia sono particolarmente a rischio perché i prezzi bassi delle materie prime possono causare gravi danni ai loro profitti.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *