Rapporto trimestrale QQQ sulle prospettive


Punti sulle prestazioni

  1. La performance dell’ETF Invesco QQQ è in ritardo rispetto all’indice S&P 500 a causa del continuo spostamento verso industrie orientate al valore e investitori che schierano i loro portafogli di investimento per trarre vantaggio dalla riapertura economica.
  2. La mancanza di esposizione di Invesco QQQ ETF alle industrie finanziarie ed energetiche, la sua riduzione nel settore industriale e le scarse prestazioni del settore dei beni di consumo voluttuari hanno trascinato al ribasso la sua performance relativa con l’S&P 500.

Andamento del mercato

Il tasso di rendimento totale del primo trimestre di Invesco QQQ ETF (QQQ) (31 dicembre 2020-31 marzo 2021) è stato dell’1,71%, sottoperformando l’indice Standard & Poor’s 500, in rialzo del 6,17%. La rotazione verso le industrie orientate al valore continua e gli investitori stanno esaminando le aziende e i settori che dovrebbero beneficiare della riapertura economica dopo il COVID-19. Il principale motore della performance relativamente scarsa di QQQ rispetto all’indice S&P 500: QQQ manca di esposizione ai settori finanziario ed energetico dei due migliori settori dell’indice S&P 500 per il secondo trimestre consecutivo e la sua esposizione al settore industriale La riduzione di aziende e dall’industria dei beni di consumo non essenziali.

Il peso medio del settore finanziario nell’indice Standard & Poor’s 500 è stato del 10,96%, con un aumento del 16,00% nel primo trimestre. I titoli finanziari sono supportati da tassi di interesse in aumento, con il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni che supera l’1,70%, il livello più alto in più di un anno da gennaio 2020. Poiché gli investitori hanno digerito l’ampia crescita economica tra i timori per l’inflazione, i tassi di interesse sono aumentati. A metà trimestre (17 febbraio), il Bureau of Labor Statistics ha annunciato che l’indice dei prezzi alla produzione a gennaio è aumentato dell’1,3% rispetto al mese precedente, il più grande aumento mensile dalla revisione del 2009. Il 17 marzo, l’indice dei prezzi alla produzione di febbraio (che misura il valore medio dei prezzi di vendita dei prodotti dei produttori nazionali nel tempo) ha mostrato il più alto aumento di anno in anno dei prezzi pagati ai produttori da ottobre 2018. I produttori hanno dovuto affrontare prezzi dei trasporti e delle materie prime più elevati a causa delle restrizioni sul lavoro e delle chiusure intermittenti delle aziende legate al COVID-19 che sono state attribuite ai costi più elevati nell’ultimo anno.

Il presidente della Fed Jerome Powell (Jerome Powell) ha affrontato più volte le preoccupazioni sull’inflazione in questo trimestre, affermando che una piena ripresa dell’economia richiederà del tempo e ribadendo la posizione di allentamento della politica della Fed. La Fed ha sottolineato nella sua dichiarazione del 17 marzo che l’inflazione quest’anno potrebbe aumentare temporaneamente e ha aumentato la sua previsione di inflazione di base al 2,2% nel 2021 e poi al 2% nel 2022. Inoltre, la Federal Reserve ha rivisto la sua stima della crescita del PIL degli Stati Uniti quest’anno al 6,5%, rispetto alla crescita del 4,2% precedentemente prevista. Hanno anche abbassato le loro previsioni sul tasso di disoccupazione per il 2021 e il 2023 rispettivamente al 4,5% e al 3,5%. A partire dal 5 aprile 2021, QQQ non è stato coinvolto nel settore finanziario.

Il settore dell’energia è stato il settore più performante nello Standard & Poor’s 500 Index nel primo trimestre, dopo che il settore era cresciuto del 30,88%. Poiché il prezzo spot del greggio WTI Cushing Oklahoma (il prezzo spot del greggio West Texas Intermediate consegnato a Cushing, Oklahoma) è aumentato del 21,93% nel primo trimestre, le società energetiche sono state aiutate dall’aumento dei prezzi del petrolio. I problemi stagionali sono all’opera, poiché la maggior parte degli Stati Uniti ha sperimentato un vortice polare a febbraio. Le temperature gelide in Texas hanno colpito l’elettricità, l’approvvigionamento e l’approvvigionamento idrico e poiché le interruzioni di corrente imperversavano, molte raffinerie sono state costrette a chiudere in risposta. Marzo ha portato una situazione sconosciuta nella memoria recente; il 23 marzo, una nave da carico di oltre 1.300 piedi è stata rovesciata da una tempesta di sabbia ed è rimasta intrappolata nel Canale di Suez. Il canale è una rotta commerciale globale estremamente importante: è stato bloccato per quasi una settimana, causando un arretrato di quasi 400 navi che trasportavano di tutto, dal petrolio al bestiame. I prezzi del petrolio sono aumentati durante il calvario fino a quando la nave non è stata rilasciata il 29 marzo.

Il settore dei beni voluttuari è una delle maggiori partecipazioni relative di QQQ rispetto all’indice S&P 500. Il peso medio nel primo trimestre è stato del 18,98%, mentre il peso medio dell’indice S&P 500 è stato del 12,61%. In QQQ, il settore è sceso del 4,15% nel trimestre, mentre è aumentato del 3,12% nell’S&P 500. Amazon e Tesla hanno perso rispettivamente il 5,00% e il 5,45% nel primo trimestre, trascinando al ribasso la performance relativa.

Allo stesso modo, la scarsa performance del settore industriale danneggia la performance relativa dell’indice S&P 500. Nel primo trimestre, il peso medio del settore industriale in QQQ è stato dell’1,80% e il prezzo della transazione è diminuito dell’1,14%. Nell’indice Standard & Poor’s 500, il peso medio di questo settore è dell’8,42%, con un aumento dell’11,29% rispetto allo stesso periodo.

Fonte: Bloomberg LP, 5 aprile 2021.
Nota: tutti i periodi rappresentano anni di calendario.Clicca per vedere Prestazioni standardizzateI dati sulla performance quotati rappresentano la performance passata e non possono garantire la performance futura; la performance attuale può essere superiore o inferiore alla performance quotata. I rendimenti degli investimenti e il valore del capitale variano e il valore delle azioni al momento del rimborso può essere superiore o inferiore al suo costo originale. Visitare il sito invesco.com per trovare i dati sulle prestazioni di fine mese più recenti. Il rendimento di mercato si basa sul punto medio dello spread denaro-lettera alle 16:00 Eastern Time e non rappresenta il rendimento che gli investitori riceveranno quando negoziano azioni in altri momenti. Gli investitori non possono investire direttamente nell’indice. I rendimenti dell’indice non rappresentano i rendimenti del fondo. I rendimenti elevati, a due e/o tre cifre sono molto insoliti e insostenibili.

Performance del singolo titolo

I titoli più performanti di QQQ nel primo trimestre sono stati Applied Materials, che è aumentato del 55,09%, Walgreens Boots Alliance, che è aumentato del 38,98% e Intel, che è aumentato del 29,22%. I peggiori risultati nel trimestre sono stati Peloton Interactive, che è sceso del 25,89%, Pinduoduo, che è sceso del 24,65% e Seagen, che è sceso del 20,71%.

Driver di mercato e prospettive

La ripresa/riapertura del commercio finora quest’anno è stata guidata da una vaccinazione diffusa e da ulteriori misure di stimolo federali. Poiché i tre vaccini sono gestiti sotto l’autorizzazione all’uso di emergenza della FDA, il ritmo della vaccinazione ha accelerato. Il presidente Joe Biden ha raddoppiato il suo obiettivo di vaccinazione da 100 milioni a 200 milioni nei primi 100 giorni dopo il suo insediamento e il suo obiettivo originale è stato superato 59 giorni dopo.

Dopo un po’ di dibattito, il Congresso ha approvato un disegno di legge da 1,9 trilioni di dollari per alleviare il coronavirus. Il conto include un assegno di 1.400 dollari per la maggior parte degli americani, sussidi di disoccupazione estesi, crediti d’imposta per bambini estesi e assistenza per mutui e affittuari. Miliardi di dollari sono dedicati alla produzione/distribuzione di vaccini per governi statali e locali, scuole e ristoranti. Poiché gli stati continuano a rimuovere le restrizioni alle attività commerciali a vari livelli e i segni di normalizzazione come gli eventi sportivi con i tifosi negli stadi che iniziano a diventare più comuni, seguirà ulteriore assistenza.

Poiché la forza lavoro ha continuato a tornare al lavoro, la situazione occupazionale è migliorata nel primo trimestre. Dall’inizio di aprile dello scorso anno, il numero di persone che hanno richiesto per la prima volta l’indennità di disoccupazione ha registrato una tendenza al ribasso, quando più di 6,1 milioni di americani hanno richiesto l’indennità di disoccupazione in una settimana. Dalla settimana terminata il 20 marzo 2020 alla settimana terminata il 19 marzo 2021, il numero di persone che hanno richiesto l’indennità di disoccupazione per la prima volta ogni settimana è stato superiore al massimo storico di 695.000 fissato nell’ottobre 1982. La settimana terminata il 19 marzo 2021 ha toccato il minimo di 1 anno di 658K ed è scesa al di sotto del precedente massimo storico.

Fonte: Bloomberg, 5 aprile 2021

La prossima tornata legislativa da approvare al Congresso è la legge per le infrastrutture da 2 trilioni di dollari del presidente Biden. Tra le principali componenti del disegno di legge: oltre 600 miliardi di dollari USA per il potenziamento delle infrastrutture di trasporto del Paese attraverso lo sviluppo di strade, ponti, trasporti pubblici e veicoli elettrici; quasi 600 milioni di dollari USA per il rilancio della produzione nazionale; 400 milioni di dollari USA per gli aiuti ai disabili e agli anziani e un piano idrico da 300 milioni di dollari (sostituzione delle condutture dell’acqua potabile) e infrastrutture Internet a banda larga. I commenti preliminari hanno sottolineato che l’approvazione del disegno di legge deve affrontare più sfide, principalmente perché si prevede di ottenere fondi attraverso aumenti delle tasse. Il disegno di legge propone di aumentare l’aliquota dell’imposta sulle società al 28% e di regolare i profitti all’estero. I repubblicani, alcuni democratici moderati e la Camera di commercio degli Stati Uniti si sono pubblicamente opposti agli aumenti delle tasse.

Alla fine di aprile, i pesi massimi di QQQ: Apple, Amazon, Microsoft, Alphabet e Facebook annunceranno tutti i loro guadagni. Nell’ultimo round di guadagni trimestrali, questi QQQ pesanti sembrano mostrare i loro guadagni e la forza delle vendite. In termini assoluti, ciascuno dei pesi massimi di QQQ ha annunciato i più alti utili trimestrali per azione e i dati sui ricavi trimestrali più alti nella storia delle rispettive società. Nell’annuncio, abbiamo visto che due vendite trimestrali di $ 100 miliardi (da Apple e Amazon) hanno raddoppiato il numero di aziende che hanno superato l’obiettivo per il trimestre (Walmart ed ExxonMobil sono le altre due). Sebbene gli investitori non debbano aspettarsi numeri record ogni trimestre, le società di peso massimo hanno registrato ottimi risultati in questo trimestre.

Nei registri degli utili di queste società, è chiaro che queste società hanno fatto molti investimenti e hanno citato argomenti tecnologici dirompenti come cloud computing, veicoli elettrici, 5G, e-commerce, intrattenimento in streaming, big data e realtà virtuale. Poiché queste aziende continuano a lavorare per promuovere lo sviluppo di linee di business emergenti, è ovvio menzionare l’aumento della spesa in R&S e dell’innovazione. Come mostra questo trimestre, le aziende leader di QQQ continuano a raggiungere la redditività e riteniamo che siano ben posizionate per catturare la crescente domanda di molti temi trasformativi in ​​tutto il mercato.

I commenti nella prossima tornata di rapporti sugli utili saranno interessanti, poiché le aziende e i consumatori si stanno preparando per una vita oltre il COVID: le dinamiche risultanti, i cambiamenti nella domanda dei clienti, i cambiamenti nei vincoli di offerta e l’impatto complessivo sulla linea di business. L’attenzione a breve termine degli investitori sembra concentrarsi su settori e titoli orientati al valore che potrebbero beneficiare di una piena riapertura economica. Tuttavia, crediamo che molti dei cambiamenti introdotti dalla pandemia dureranno. Non solo dal punto di vista dell’ambiente di lavoro, ma anche dal modo in cui interagiamo con gli altri e dal modo in cui viviamo la nostra vita nel suo insieme.

Come investire in QQ

Investitore individuale
Invia un’e-mail al tuo professionista finanziario
Discuti in che modo Invesco QQQ può aiutarti a guidare il tuo portafoglio di investimenti.

Puoi anche trovare QQQ sulla maggior parte delle piattaforme di trading.

Visualizza i dettagli del prodotto QQQ

Professionisti finanziari
Visitare alcune delle aziende più innovative in un ETF può aiutare a potenziare il portafoglio di investimenti del tuo cliente.

Chiama il numero 1-800-998-4246 per discutere dell’accesso all’indice principale del Nasdaq.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *