Reuters Human Rights Watch


2/2

© Reuters. Foto del file: il 29 giugno 2021, uomini armati contro la rivolta talebana si trovano al loro posto di blocco nel distretto di Golband, provincia di Parwan, Afghanistan. REUTERS/Omar Sobhani/File Photo

2/2

WASHINGTON (Reuters)-Human Rights Watch ha dichiarato mercoledì che i combattenti talebani nel nord dell’Afghanistan hanno espulso famiglie, saccheggiato e bruciato le loro case il mese scorso, apparentemente in rappresaglia per la cooperazione con il governo di Kabul.

L’organizzazione ha affermato che questi “attacchi di rappresaglia” sono stati effettuati da insorti coinvolti nell’offensiva talebana, che ha spazzato dozzine di aree intorno all’Afghanistan, comprese circa 150 aree a Kunduz e in altre province settentrionali.

“La leadership talebana è in grado di prevenire questi abusi da parte delle sue truppe, ma non ha ancora indicato di essere disposta a farlo”, ha dichiarato in una nota Patricia Grossman, vicedirettore dell’organizzazione per l’Asia.

Un portavoce dei talebani non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Il mese scorso, i talebani hanno emesso un ordine su Twitter, richiedendo ai “funzionari militari” di proteggere la proprietà pubblica e di “mantenere buoni rapporti con il pubblico”.

Mentre l’esercito straniero guidato dagli Stati Uniti si ritirava dopo due decenni di guerra, i talebani lanciarono un’offensiva, concentrandosi sul nord. All’inizio di questa settimana, le forze armate statunitensi hanno abbandonato la loro base principale, l’aeroporto di Bagram.

Human Rights Watch ha dichiarato che all’inizio di questo mese ha condotto interviste telefoniche con i residenti sfollati nella città di Bagh-e Sherkat nella provincia di Kunduz.Circa 600 famiglie nella città sono fuggite, alcune a Taloquan e altre a Faizabad.

I residenti sfollati hanno affermato che dal 21 al 25 giugno i militanti talebani hanno concesso loro due ore per lasciare le loro case e hanno minacciato coloro accusati dagli insorti di fornire sostegno al governo afghano.

I residenti sfollati hanno affermato che i combattenti talebani hanno successivamente saccheggiato e bruciato case abbandonate e hanno sparato e ucciso due civili.

“Abbiamo aiutato il governo e ci hanno lasciato ai talebani”, ha detto una donna di 24 anni non identificata. “I talebani hanno bruciato la nostra casa. Eravamo così spaventati. Entrambe le parti ci hanno costretto ad aiutarli. Siamo poveri e non abbiamo scelta”.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *