Squinzi: “Serve un governo stabile che sia capace di governare”

squinzi-giorgiopatron dell’azienda Mapei, nonchè presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, è stato intervistato nei giorni scorsi da Fabio Fazio, all’interno della trasmissione “Che tempo che fa”. Una lunga intervista che ha messo in evidenza diversi punti importanti: dall’attuale situazione politica, alle proposte per migliorare l’economia italiana. Due tematiche davvero pressanti, specie quella politica: proprio in questi giorni infatti ci sono le consultazioni per la creazione della squadra di Governo. Il numero uno di Confindustria infatti chiede a gran forza un governo stabile, che sia in grado di poter governare il Paese in questo momento di difficoltà economica. “All’Italia in questo momento serve un governo che sia capace di governare, possibilmente stabile, che metta al centro della sua azione, anche prima di qualsiasi intervento politico o istituzionale l’attenzione all’economia reale” esordisce Squinzi. Da Confindustria arrivano segnali poco incoraggianti: secondo gli ultimi studi, riportati dallo stesso Squinzi, i cittadini italiani non investono più, una situazione che non si era mai vista nel nostro Paese. Per combattere questa difficoltà, è necessario rilanciare l’economia italiana: Squinzi propone una sorta di “terapia d’urto“, che in 100 giorni di governo possa mettere in atto molti provvedimenti fondamentali per il mondo economico italiano. Fra le prime azioni, Squinzi auspica che lo Stato possa restituire 48 miliardi di crediti alle imprese, su 71 complessivi.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *