TikTok torna in Pakistan dopo che il tribunale ha revocato l’ingiunzione – shareandstocks.com


Karachi: Sabato (3 luglio), dopo che il tribunale provinciale ha revocato la sospensione dei popolari servizi di social media, TikTok è tornato ad operare in Pakistan, ma ha ordinato di risolvere i reclami relativi all’hosting di contenuti discutibili.

L’Autorità per le telecomunicazioni del Pakistan (PTA) ha bloccato l’accesso per la terza volta giovedì, dopo che la Corte provinciale del Sindh ha ascoltato una petizione di un cittadino comune contro un’applicazione di proprietà cinese.

I sostenitori della libertà di parola hanno criticato a lungo la rigida censura e il controllo di Internet e dei media del Pakistan da parte del governo.

La sospensione di TikTok è stata stroncata dall’enorme base di fan della piattaforma di condivisione video in Pakistan, molti dei quali l’hanno utilizzata per commercializzare e vendere beni online.

Ma i suoi critici in questo paese musulmano molto conservatore affermano che promuove volgarità e contenuti LBGQT.

Leggi: Il Pakistan blocca l’app di social media TikTok a causa di denunce indecenti

TikTok è stato chiuso due volte in Pakistan per presunti video “indecenti”: l’ultima volta a marzo, dopo di che la piattaforma ha promesso di condurre recensioni migliori.

La società ha dichiarato mercoledì di aver rimosso più di 6 milioni di video dal suo servizio in Pakistan solo negli ultimi tre mesi e circa il 15% dei video conteneva “nudità e attività sessuale per adulti”.

Un funzionario della PTA ha detto all’AFP che il tribunale aveva revocato l’ordine precedente di vietare l’applicazione venerdì e l’utente ha confermato che era di nuovo in esecuzione.

Tuttavia, anche gli alti funzionari pakistani sembrano essere confusi da questo comportamento avanti e indietro.

Il ministro dell’Informazione Fawad Chaudhry ha scritto su Twitter: “Dopo aver letto il verdetto sulla sospensione di TikTok, sono confuso”.

leggi di più



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *