Trafigura ha avvertito Credit Suisse delle fatture Gupta lo scorso anno


Secondo tre persone che hanno familiarità con la questione, il commerciante di materie prime Trafigura ha avvertito Credit Suisse lo scorso anno che il fondo finanziario della catena di approvvigionamento della banca sembrava contenere fatture sospette dell’impero economico dell’industriale Sanjeev Gupta.

Fallimento di 10 miliardi di dollari di fondi Credit Suisse che hanno confezionato fatture relative a esperti di finanza della catena di approvvigionamento falliti Capitale di Greenhill, I clienti di questa banca svizzera hanno fatto arrabbiare, hanno investito miliardi di dollari in loro.

Il Credit Suisse mette in guardia 1,2 miliardi di dollari di debiti Gli accordi con il gigante metallurgico Gupta, uno dei più grandi ex clienti di Greensail, potrebbero essere difficili da recuperare. Greensill era una volta una delle start-up finanziarie più apprezzate nel Regno Unito.L’ex primo ministro David Cameron è stato consulente e ha presentato domanda di gestione a marzo.

Secondo tre persone che hanno familiarità con la questione, Trafigura ha emesso un avvertimento a Credit Suisse nel luglio 2020 sui cosiddetti crediti elencati nei conti annuali di un fondo finanziario della catena di approvvigionamento. I crediti indicano che Trafigura deve i fondi Liberty Commodities di Gupta, che è la principale attività commerciale di metalli che ha fondato quasi 30 anni fa e fa parte della sua alleanza GFG.

Prima dell’implosione di marzo, Greensill avrebbe preso in prestito denaro da clienti tra cui Liberty e ottenuto fatture dai loro fornitori o clienti come garanzia. I prestiti vengono quindi raggruppati in investimenti e venduti a fondi, principalmente fondi gestiti da Credit Suisse.

Il conto fondi in questione indica che Liberty Commodities ha raccolto fondi da Greensill sulla base di una fattura di 30 milioni di dollari a Trafigura, una delle più grandi società di commercio di materie prime al mondo. Ciò significa che quando Trafigura paga la fattura, gli investitori nel fondo Credit Suisse avrebbero dovuto essere ricompensati.

Tuttavia, secondo persone che hanno familiarità con la questione, i dirigenti di Trafigura hanno dichiarato ai banchieri del Credit Suisse di non credere che la fattura fosse autentica.L’avvertimento arriva mentre Credit Suisse è in crisi Revisione interna Di fondi.

Secondo due persone a conoscenza della questione, i dirigenti del Credit Suisse hanno poi contattato Lex Greensill, il fondatore dell’omonima società finanziaria, il quale ha spiegato di ritenere che ci fosse un malinteso su cosa rappresentassero i documenti del fondo.

Credit Suisse, Trafigura, Greensill Capital e GFG Alliance di Gupta hanno rifiutato di commentare.

Quando l’intervento di Trafigura è venuto alla luce, il livello di due diligence di Credit Suisse su questi fondi era sotto crescente controllo. Le molteplici azioni legali collettive che hanno riunito dozzine di ricchi investitori in fondi stanno accelerando.

Secondo un rapporto di Bloomberg della scorsa settimana, il dipartimento finanziario per il commercio delle materie prime della banca ha condiviso le sue preoccupazioni su Gupta con i funzionari della conformità dopo aver scoperto che i fondi sono stati investiti in fatture relative alla sua attività.

Financial Times Rapporto di aprile Il prestito fornito da Greensill a Liberty Commodities si basava su fatture sospette.Il Serious Fraud Office del Regno Unito ha annunciato il mese scorso Indagare GFG è sospettata di frode e riciclaggio di denaro, compreso il suo “accordo di finanziamento” con Greensill.

L’industriale del metallo Sanjeev Gupta © Simon Dawson/Bloomberg

GFG nega ogni illecito e promette di collaborare pienamente con le indagini dell’OFS.

in un lettera di aprile April Al “Financial Times” britannico, Gupta ha spiegato che Greenhill consente alla sua attività di raccogliere fondi da “potenziali clienti di materie prime gratuite” perché le strutture di Greenhill consentono crediti “potenziali” o “futuri”.

Tuttavia, un documento emesso da Credit Suisse per finanziare gli investitori ad aprile ha mostrato che Liberty Commodities non dispone di un cosiddetto strumento “conti futuri crediti”, il che significa che i fondi possono essere raccolti solo sulla base delle fatture esistenti.

Un documento di GFG del dicembre 2019 visto dal Financial Times ha anche sottolineato che Liberty Commodities ha una regolare linea di “crediti”, che è in linea con i “crediti futuri” forniti da Greenseal per alcune delle sue società industriali. la comodità è in netto contrasto.

Il “Financial Times” britannico aveva precedentemente riferito che diverse società metallurgiche europee elencate nelle fatture di Liberty Commodities negavano qualsiasi rapporto commerciale con il gruppo di Gupta. GFG ha precedentemente negato qualsiasi illecito in risposta a un rapporto del Financial Times.

Rispetto a queste aziende, Trafigura ha stabilito un rapporto multiforme con Gupta negli ultimi anni e Gupta ha iniziato la sua carriera come commerciante di materie prime prima di acquistare una fabbrica di metalli.

Oltre ad acquistare metalli da Gupta, le case di commercio di materie prime forniscono anche Parte di un prestito da 350 milioni di dollari Ha sostenuto il suo acquisto di una fonderia di alluminio francese nel 2018.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *