Una compagnia scozzese compete per l’aereo della National Airline of India


Sembra improbabile che una compagnia scozzese con 180 dipendenti abbia dirottato l’aereo della National Airlines of India.

Ma Kane Energy sta cercando l’autorità per farlo.Questa è l’ultima svolta nella leggenda legale che sta verificando se il primo ministro britannico Boris Johnson è disposto a difendere le aziende britanniche quando cercano un accordo commerciale post-Brexit.

Il fatturato annuo di Cairn è inferiore a 400 milioni di dollari, ma i suoi investitori includono società come BlackRock e Pioneer. Sue Air India Applicazione della sentenza da 1,2 miliardi di dollari più interessi a New Delhi a New York, per un totale di 1,7 miliardi di dollari.

La compagnia petrolifera e del gas sta cercando di dimostrare che Air India è “l’altro sé” del governo indiano e “quindi è comune”. .. Responsabile per i debiti e gli obblighi dell’India”, una mossa che potrebbe aprire la strada agli Stati Uniti Marshals per sequestrare l’aereo della compagnia aerea. Ha persino assunto l’avvocato Dennis Hranitzky, che ha aiutato nel 2012 Sequestro di una nave da guerra argentina Tenuto in Ghana come parte di una lunga battaglia tra l’hedge fund americano Elliott Capital Management e Buenos Aires.

Il premio di Kane è Realizzato da un tribunale internazionale In Olanda a dicembre. Se implementato, potrebbe portare enormi ritorni agli azionisti di Kane e rilanciare un’azienda che è rimasta stagnante per molti anni a causa di litigi, che è costretta a cedere asset, licenziare dipendenti e limitare gli investimenti.

Ma cinque mesi dopo, il governo del primo ministro indiano Narendra Modi (Narendra Modi) non ha mostrato segni di intenzione di pagare.

Questo caso è uno dei tanti tra una società occidentale e New Delhi.Anche Vodafone è diventata Coinvolto in una lite Con il fisco indiano chiedono 3 miliardi di euro di arretrati.

È successo durante il periodo delicato delle relazioni anglo-indiane.Paese del mese scorso Delinea la “Tabella di marcia per il 2030” Rafforzare i legami tra commercio e difesa nazionale. Londra spera di avviare i negoziati su un accordo commerciale globale questo autunno.

Questa lotta deriva da una legge del 2012 che consente a Nuova Delhi di imporre retroattivamente tasse sulle transazioni transfrontaliere delle attività sottostanti in India.

Nel 2014, a causa di un’indagine fiscale da parte delle autorità, a Kane è stato vietato di vendere la sua quota residua del 10% nella sua ex controllata Kane India.L’anno successivo, è stato schiaffeggiato in faccia $ 1,6 miliardi di tasse.

Kane ha intentato una causa ai sensi del trattato di investimento bilaterale anglo-indiano per ritirare con la forza i requisiti fiscali e chiedere un risarcimento per le perdite economiche. La maggior parte delle sue quote rimanenti in Kane India (poi fusa con Vedanta) sono state vendute dalle autorità fiscali indiane.

Johnson non ha menzionato la disputa nella sua telefonata con Modi il mese scorso. La posizione del Regno Unito è che non partecipa a procedimenti legali tra gli investitori e il paese di cui non è parte, anche se persone che hanno familiarità con la questione hanno affermato che i governi precedenti hanno già presentato il caso di Kane.

“Non possiamo essere in una posizione in cui Boris Johnson non è riuscito a difendere gli interessi delle aziende britanniche… speriamo solo che aprirà la strada a futuri accordi commerciali”, ha detto il ministro del commercio ombra del partito laburista Emily Thornbury (Emily Thornberry).

Il governo scozzese ha dichiarato che garantirà che “gli interessi economici e di altro tipo della Scozia siano chiaramente indicati al governo britannico prima e durante qualsiasi futura discussione con il governo indiano su un accordo di libero scambio”.

Kane ha stabilito che 70 miliardi di dollari in beni indiani possono essere rintracciati a livello globale e ha insistito sul fatto che è ancora “disposto a continuare un dialogo costruttivo con il governo indiano”.

Gli esperti di arbitrato internazionale affermano che altri beni di proprietà indiana, come azioni e conti bancari, potrebbero essere più facili da prendere di mira, e la strategia per Air India – il governo Modi sta cercando di privatizzarli – è progettata per avere il maggiore impatto.

“Stanno cercando di raggiungere un accordo”, ha detto un avvocato di arbitrato internazionale, che ha descritto le azioni di Kane come “aggressive”.

L’avvocato di New Delhi Satvik Varma ha affermato che Kane ha poca scelta perché i tribunali indiani non riconoscono i lodi arbitrali internazionali concessi in base a trattati bilaterali di investimento. “Kane è anche responsabile nei confronti dei suoi azionisti e, dopo aver ottenuto la sentenza, deve fare ogni sforzo per chiedere l’applicazione”, ha affermato.

I primi 15 azionisti di Cairn hanno dichiarato: “Si tratta di un sacco di soldi, alla fine della giornata, forse devi essere aggressivo”.

Rasmi Ranjan Das, segretario congiunto del ministero delle Finanze, ha dichiarato al Financial Times che New Delhi è ancora in dialogo con Kane. “Il governo è aperto a un accordo amichevole”, ma deve essere “all’interno del quadro giuridico indiano”, ha detto. “La posizione del governo è che la tassazione è… una funzione sovrana”.

Ha sottolineato che Kane sta ancora partecipando a procedimenti legali relativi a controversie fiscali indiane. Ha affermato che Air India è un’entità giuridicamente indipendente e “non è tenuta a pagare i soldi in base al lodo arbitrale Kane o altri cosiddetti debiti o obblighi dell’India”.

Kane si è detto “pieno di fiducia” nella sua posizione.

Piattaforma di perforazione di Cairns in Senegal

L’applicazione delle sentenze dei tribunali olandesi può portare sostanziali ritorni agli azionisti di Kane e rivitalizzare l’attività

L’avvocato ha affermato che il prossimo passo logico è che l’India faccia domanda per “mettere da parte” il procedimento di Air India a New York e attenda che il procedimento del Tribunale arbitrale dell’Aia venga messo in discussione.

La guerra fiscale ha inferto un duro colpo a Kane: il suo titolo valeva più di 8 sterline quando è stata introdotta la legge retrospettiva indiana nel 2012, ma ora è scambiato a circa 165 pence, sebbene il titolo sia stato influenzato anche da fattori come il crollo del prezzo del petrolio. 2014 e 2020.

Oltre ai licenziamenti e alle vendite di attività nelle prime fasi della controversia, gli osservatori affermano che l’incertezza della sentenza limita la capacità di Kane di competere per le attività. Per le compagnie petrolifere e del gas indipendenti che non sono sincronizzate con il mercato azionario, la scala è sempre più importante.

“tutti sanno [London-listed] Harbour Energy ed Energean e questi [larger independent oil and gas companies] L’analista di Investec Nathan Piper ha detto che saranno i vincitori perché saranno abbastanza grandi da attirare l’attenzione degli investitori.

Cairn “ha cercato di portare avanti il ​​business dal 2015… ma non l’hanno fatto davvero perché non erano sicuri se avessi un miliardo di dollari”.

Newsletter due volte a settimana

L’energia è un business indispensabile nel mondo, e l’energia è la sua newsletter. Ogni martedì e giovedì, Energy Source verrà inviato direttamente alla tua casella di posta, portandoti notizie importanti, analisi lungimiranti e informazioni privilegiate. Registrati qui.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *