Vivi con il Covid dopo la riapertura


Dobbiamo imparare a convivere con il virus. Dobbiamo assumerci la responsabilità personale.Liberato dalle catene della legge e dalle sanzioni con multe a quattro cifre, il governo è Lascia che l’Inghilterra sia di nuovo libera Face Covid ha riso e spero che non restituisca le nostre risate.

Sospetto che l’idea del governo sia più o meno corretta.Prima o poi dobbiamo tornare alla normalità, quanto tempo c’è più del numero di casi al giorno Raddoppiato in due settimaneVoglio dire, se aspettiamo che si abbassino di nuovo, non è esercizio, vero? Ad essere onesti, se non ci sono troppi virus, è difficile per noi imparare a convivere con i virus.

Ma anche se in genere sono d’accordo a riaprire (non vedo davvero alcun motivo per sostenere i locali notturni, ma poi di nuovo, non lo vedo più), il nuovo slogan ha iniziato a irritare le persone. “Mani, viso, spazio” può essere fastidioso, ma almeno fornisce informazioni.

Quello che dovremmo pensare di “imparare a sopportarlo”, come un consiglio, si riduce a “smettila di lamentarti”. In effetti, il suo messaggio sembra essere: “Le persone più vulnerabili vengono accoltellate. Cercheremo l’immunità di gregge. Impara a sopportarla”.

Solo che la prima parte è stata misteriosamente esclusa dalla comunicazione ufficiale. L’atteggiamento che sostiene “imparare ad accettarlo” è essenzialmente “succede una merda”, che è una posizione coraggiosa, perché quando gli elettori incontrano merda di cane, il governo spesso accade a questo tipo di situazione.

Anche se l’argomento è valido, il consiglio non è del tutto utile. Ad esempio, questa non è una frase di cui sono sicuro riguardo alle faccende domestiche. Quando i piatti si accumulano nel lavandino, non so se dirò a mia moglie che dobbiamo imparare a sopportare la ceramica sporca.

Di solito non “impariamo a sopportare” il furto con scasso. Nonostante ci pensi bene, spesso questa sembra essere la pratica della polizia. Anche il Segretario degli Interni Priti Patel non è riuscito a imparare a vivere con gli immigrati illegali, né ha fornito consigli apparentemente saggi ai trafficanti di esseri umani per mostrare una certa responsabilità personale.

È qui che compare un altro stupido slogan. Potrebbe davvero essere il momento per noi di riprenderci la nostra responsabilità personale.Per la maggior parte di questa crisi, la verità è che le persone hanno cercato di rispettare le regole, in ogni caso, quelle persone erano al di fuori del governo. Ma nella mia esperienza, coloro che hanno bisogno di essere informati su questo hanno meno probabilità di esercitarlo. Ci sono già persone ovunque nei treni e nei negozi e la loro responsabilità personale è indossare maschere al posto del naso.

Mi sento pronto per la responsabilità personale degli eroi egoisti che si vantano di rifiutarsi di farsi vaccinare e credono che il loro rifiuto di indossare le mascherine li metta alla pari dei dissidenti sovietici o del movimento di resistenza francese?

In molti casi, il giudizio personale è del tutto appropriato. Se mi dà fastidio, non devo entrare in un bar affollato (anche se il personale non ha scelta). Posso stare il più attento possibile perché sento di aver bisogno di essere nell’interazione sociale. Ma molte persone non hanno scelta quando prendono la metropolitana e non sembrano esserci buoni motivi per annullare l’obbligo della maschera sui trasporti pubblici.

Il problema qui è che la responsabilità che ci viene chiesto di portare non è per noi stessi, ma per gli altri. Chi ha ancora paura deve fare affidamento su chi non lo ha.

Quindi, anche se tu, come me, pensi che non sia sbagliato per il governo rimuovere la maggior parte delle restrizioni, questo potrebbe essere un buon esempio di sostegno ad alcune regole persistenti in aree in cui le persone si affidano agli altri per prendere in considerazione. Sì, questo è imposto. Sì, ma l’esistenza del governo stesso è un riconoscimento che la responsabilità personale illimitata è raramente sufficiente per mantenere il buon ordine.

Allo stesso tempo, nello spirito di una critica costruttiva, voglio fornire uno slogan alternativo per la nuova era della responsabilità personale: “Il Covid è ancora con noi. Non fare il bastardo”.

Segui Roberto su Twitter @robertshrimsley E mandagli un’email robert.shrimsley@ft.com

Seguire @FTMag Scopri la nostra ultima storia prima su Twitter.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *