Wind è passata ai russi della Vimpelcom

La notizia è stata ufficializzata negli scorsi giorni: l’azienda di telecomunicazioni Wind, sarà acquisita dalla Vimpelcom, gruppo di telecomunicazioni russo. La decisione è stata ratificata dagli azionisti del gruppo russo il 17 marzo, Wind e Vimpelcom a questo punto formeranno un vero e proprio colosso delle telecomunicazioni, con una stima di 170 milioni di clienti. C’è ancora qualche dubbio sul passaggio, perchè il secondo azionista di Vimpelcom, l’azienda norvegese Telenor, si è opposto a questa operazione, ed è pronto a portare questo progetto all’arbitrato internazionale. Nel consiglio degli azionisti, a Telenor non è bastato infatti possedere il 36% delle azioni per porre il veto su questa operazione, dunque al momento il passaggio di Wind resta attivo. L’azienda Wind passa così dal proprietario egiziano Naguib Sawiris (di Wind Telecom) ai russi di Vimpelcom, il passaggio avverrà con un aumento di capitale, l’operazione verrà conclusa entro la metà dell’anno in corso. L’acquisizione di Wind da parte di Vimpelcom porterà in dote un numero di clienti veramente alto: dalle prime stime si pensa che il nuovo gruppo di telecomunicazioni avrà oltre 170 milioni di clienti, sparsi fra il Mediterraneo e i paesi dell’ex Unione Sovietica. Per Wind si tratta del terzo cambio di proprietario in tredici anni: infatti dal primo proprietario, l’Enel, si è passati di mano proprio agli egiziani, per concludere proprio con l’acquisizione russa.

Pietro Gugliotta

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *